Percorso di memorizzazione delle informazione e delle configurazioni di Microsoft Outlook 2010

Di seguito sono elencati i percorsi in cui vengono salvate le informazioni di Microsoft Outlook 2010.

È possibile che non tutti i file elencati di seguito siano inclusi nella configurazione in uso. Alcuni file vengono infatti creati solo se si personalizzano le caratteristiche di Outlook.

MostraImpossibile trovare le cartelle elencate nell'articolo

Alcune cartelle potrebbero essere nascoste. Per visualizzarle in Windows, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Fare clic sul pulsante Start e quindi scegliere Pannello di controllo.
  2. Aprire Opzioni cartella.

Per individuare Opzioni cartella, digitare Opzioni cartellanella casella di ricerca nella parte superiore della finestra. Nel Pannello di controllo per Windows XP digitare Opzioni cartella nella casella Indirizzo.

  1. Nell'area Impostazioni avanzate della scheda Visualizzazione, in File e cartelle selezionare Mostra file e cartelle nascosti nel gruppo Cartelle e file nascosti.

File di dati di Outlook (con estensione pst)

I file di dati di Outlook (con estensione pst) (file di dati di Outlook (.pst): File di dati in cui vengono archiviati i messaggi e gli altri elementi sul computer locale. Tale file può essere specificato come posizione di recapito predefinita per i messaggi di posta elettronica. È possibile utilizzare un file PST per organizzare gli elementi ed eseguirne il backup per motivi di sicurezza.) contengono i messaggi di posta elettronica, i calendari, i contatti, le attività e le note. Per utilizzare gli elementi inclusi in un file con estensione pst, è necessario aprire tale file in Outlook.

Quando si archiviano le informazioni di Outlook, gli elementi vengono salvati in un file con estensione pst.

 Nota   Gli account di Microsoft Exchange Server salvano le informazioni sul server di posta. Per utilizzare la Modalità cache (modalità cache: In questa modalità una copia della cassetta postale dell'account di Exchange Server viene salvata nel computer locale in un file di dati di Outlook offline (con estensione ost). Tale copia consente di accedere rapidamente ai dati, anche quando si lavora offline, e viene sincronizzata regolarmente con il server di posta elettronica.) o lavorare offline, copie di elementi vengono salvate in un file di dati di Outlook offline (con estensione ost) (file di dati di Outlook offline (.ost): File sul disco rigido locale contenente una copia dei messaggi di posta elettronica e degli elementi di Outlook. Tale file viene sincronizzato con le informazioni salvate nel server di posta elettronica o Exchange. Il file di dati di Outlook offline ha estensione ost.). Per ulteriori informazioni, vedere la sezione relativa ai file di dati di Outlook offline (con estensione ost). Alcune organizzazioni consentono inoltre di esportare o archiviare gli elementi dell'utente in un file con estensione pst.

Il modo più rapido per aprire la cartella in cui sono salvati i file di dati di Outlook (pst e ost) consiste nell'eseguire le operazioni seguenti.

  1. In Outlook 2010 fare clic sulla scheda File.
  2. Fare clic su Impostazioni account e quindi su Impostazioni account.
  3. Nella scheda File di dati fare clic su una voce e quindi su Apri percorso file.

I file di dati di Outlook (pst) creati mediante Outlook 2010 vengono salvati nella cartella Documenti\File di Outlook del computer in uso. Se si utilizza Windows XP, questi file vengono creati nella cartella Documenti\File di Outlook.

Se si esegue un aggiornamento a Outlook 2010 in un computer in cui sono presenti file di dati creati con versioni precedenti di Outlook, tali file vengono salvati in un percorso diverso in una cartella nascosta.

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

 Suggerimento    Per informazioni sulle cartelle nascoste di Windows, vedere Guida e supporto tecnico in Windows.

File di dati di Outlook (con estensione ost)

Il file con estensione ost viene sincronizzato con gli elementi presenti nel server che esegue Exchange. Poiché i dati rimangono nel server di Exchange, è possibile ricreare il file con estensione ost in un nuovo computer senza prima eseguirne il backup.

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

Rubrica personale (pab)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

 Nota   Le Rubriche personali (con estensione pab) non sono supportate in Outlook 2010. Quando si esegue l'aggiornamento a Outlook 2010, viene richiesto di importare tutti i file con estensione pab nei Contatti. Se si sceglie di non importare il file con estensione pab alla prima esecuzione di Outlook 2010, sarà possibile importarlo in un secondo momento utilizzando il comando Importa in Visualizzazione Microsoft Office Backstage.

Rubrica offline (con estensione oab)

La Rubrica offline (con estensione oab) viene utilizzata dagli account di Microsoft Exchange Server e contiene informazioni, ad esempio nomi, indirizzi di posta elettronica, posizioni e ubicazioni di uffici, disponibili nell'Elenco indirizzi globale (Elenco indirizzi globale: Rubrica contenente tutti gli indirizzi di posta elettronica degli utenti, dei gruppi e delle liste di distribuzione di un'organizzazione. Questa rubrica viene creata e gestita dall'amministratore. Può anche contenere gli indirizzi di posta elettronica delle cartelle pubbliche.) del server che esegue Exchange.

Non è necessario eseguire il backup o il ripristino di tale file, poiché viene creato e aggiornato automaticamente.

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

Impostazioni del riquadro di spostamento (xml)

Questo file include informazioni sul contenuto del riquadro di spostamento (riquadro di spostamento: Colonna che consente di accedere alle cartelle utilizzate per organizzare le informazioni dell'utente. Facendo clic su una cartella è possibile visualizzare gli elementi contenuti. Include inoltre la sezione Cartelle preferite e pulsanti che consentono di spostarsi tra Posta elettronica, Calendario, Attività e altre visualizzazioni.).

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Outlook\nome profilo.xml

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook\nome profilo.xml

Estensioni registrate di Microsoft Exchange (con estensione dat)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

Elenco di completamento automatico dei contatti di Outlook

L'elenco di completamento automatico consente di visualizzare i suggerimenti relativi a nomi e indirizzi di posta elettronica non appena si inizia a digitarli. Tali suggerimenti rappresentano le corrispondenze possibili provenienti da un elenco di nomi e indirizzi di posta elettronica da messaggi di posta elettronica inviati.

In Outlook 2010 l'elenco di completamento automatico (file con estensione nk2) non è più disponibile. Le voci dell'elenco di completamento automatico vengono ora salvate nella cassetta postale di Microsoft Exchange Server o nel file di dati di Outlook (.pst) del proprio account.

Account di Exchange Server

Se si utilizza un account di Exchange Server, l'elenco di completamento automatico viene salvato nella cassetta postale sul server che esegue Exchange, consentendone l'utilizzo da qualsiasi computer su cui viene utilizzato Outlook con l'account di Exchange.

MostraCome verificare se si sta utilizzando un account di Microsoft Exchange Server

Fare clic sulla scheda File. Fare clic su Impostazioni account e quindi su Impostazioni account. Nell'elenco degli account nella scheda Posta elettronica è indicato il tipo di ogni account.

Esempio di account di Exchange nella finestra di dialogo Impostazioni account


Account POP3

L'elenco di completamento automatico viene salvato nel File di dati di Outlook (.pst). Per informazioni sul percorso, vedere la sezione File di dati di Outlook (.pst).

Account IMAP e Windows Live Hotmail

L'elenco di completamento automatico viene salvato nel File di dati di Outlook (.pst). I file estensione pst per questi tipi di account sono diversi da altri file con estensione pst disponibili in Outlook. Tali file vengono utilizzati come copie di informazioni nell'account del server di posta e non ne è previsto lo spostamento o il ripristino. Quando si configura un account IMAP o Windows Live Hotmail in un profilo di Outlook diverso o in un altro computer, viene creato un nuovo file con estensione pst. L'elenco di completamento automatico è quindi univoco per il computer e il profilo in cui è impostato l'account e le voci non vengono visualizzate in altri profili o computer utilizzati dall'utente.

Regole (rwz)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

 Nota   Se è stato eseguito l'aggiornamento a Outlook 2010 da una versione di Outlook precedente a Microsoft Outlook 2002, nel disco rigido del computer in uso potrebbe essere presente un file con estensione rwz. Tale file non è più necessario, poiché le informazioni relative alle regole vengono ora mantenute nel server che esegue Microsoft Exchange e nel file di dati di Outlook (con estensione pst) per account di posta elettronica POP3 (POP3: Protocollo comune utilizzato per recuperare i messaggi di posta elettronica da un server di posta elettronica Internet.) e IMAP (IMAP (Internet Message Access Protocol): Diversamente dai protocolli di posta elettronica Internet, ad esempio POP3, che consentono di utilizzare una sola cartella Posta in arrivo su un server, IMAP consente di creare più cartelle sul server, per salvare e organizzare i messaggi, a cui è possibile accedere da più computer.). È pertanto possibile eliminare tale file.

Se si utilizza la caratteristica per l'importazione e l'esportazione delle regole, la posizione predefinita per i file con estensione rwz è la cartella Documenti.

Stili di stampa (file Outlprnt senza estensione)

In Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

Firme (rtf, txt e htm)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\Signatures

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Signatures

Elementi decorativi (htm)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Programmi\File comuni\Microsoft Shared\Stationery

Windows 7 e Windows Vista a 64 bit con Outlook 2010 a 32 bit     unità:Programmi (x86)\File comuni\Microsoft Shared\Stationery

Windows XP     unità:\Programmi\File comuni\Microsoft Shared\Stationery

Moduli personalizzati

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Local\Microsoft\Forms

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Forms

Dizionario (dic)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\UProof

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\UProof

Modelli (oft)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\Templates

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Templates

Impostazioni di invio/ricezione (srs)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\AppData\Roaming\Microsoft\Outlook

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook

Messaggio (msg, htm e rtf)

Windows 7 e Windows Vista     unità:\Utenti\utente\Documenti

Windows XP     unità:\Documents and Settings\utente\Documenti

 
 
Si applica a:
Outlook 2010