Introduzione ai tipi di account di posta elettronica

È possibile ottenere account di posta elettronica da origini quali il provider di servizi Internet (ISP) (provider di servizi Internet: ISP, Internet Service Provider, società che fornisce l'accesso a Internet per l'utilizzo della posta elettronica, delle chat room o di Internet. Alcuni provider di servizi Internet sono multinazionali e offrono servizi in numerose località, mentre altri operano in regioni specifiche.), il proprio datore di lavoro o servizi Web, ad esempio Yahoo! Mail, Google Gmail e Windows Live Mail. In Microsoft Outlook non vengono creati o rilasciati account di posta elettronica, ma viene fornito solo l'accesso agli account di posta elettronica (account di posta elettronica: Nome del server, nome utente, password e indirizzo di posta elettronica utilizzati da Outlook per connettersi a un servizio di posta elettronica. Per creare un account di posta elettronica in Outlook, si utilizzano le informazioni fornite dall'amministratore o dal provider di servizi Internet (ISP).) personali.

In questo articolo


Informazioni sugli account di posta elettronica

Per inviare e ricevere messaggi di posta elettronica con Microsoft Outlook, è necessario aggiungere nell'applicazione le informazioni sul proprio account di posta elettronica. In Microsoft Office Outlook 2007 vengono supportati account di posta elettronica Microsoft Exchange Server 2000, Microsoft Exchange Server 2003, Microsoft Exchange Server 2007, POP3 (POP3: Protocollo comune utilizzato per recuperare i messaggi di posta elettronica da un server di posta elettronica Internet.), IMAP (IMAP (Internet Message Access Protocol): Diversamente dai protocolli di posta elettronica Internet, ad esempio POP3, che consentono di utilizzare una sola cartella Posta in arrivo su un server, IMAP consente di creare più cartelle sul server, per salvare e organizzare i messaggi, a cui è possibile accedere da più computer.) e HTTP. Per le informazioni di configurazione necessarie per impostare manualmente l'account di posta elettronica in Office Outlook 2007, rivolgersi al provider di servizi Internet (ISP) o all'amministratore del sistema di posta elettronica.

Nella maggior parte dei casi, l'account può essere rilevato e configurato automaticamente in Office Outlook 2007 utilizzando un nome, un indirizzo di posta elettronica e una password. È possibile che gli utenti degli account di Microsoft Exchange non debbano digitare alcuna informazione, in quanto in Office Outlook 2007 è possibile identificare le credenziali di rete utilizzate per la connessione all'account di Exchange.

Gli account di posta elettronica sono contenuti nei profili. Un profilo è costituito da account di posta elettronica, file di dati e impostazioni che contengono informazioni sulla posizione in cui viene memorizzata la posta elettronica. Quando si avvia Outlook per la prima volta, viene creato un nuovo profilo che successivamente verrà eseguito a ogni avvio dell'applicazione. Anche se per la maggior parte degli utenti è sufficiente un solo profilo, talvolta potrebbe essere utile disporre di più profili. Ad esempio, potrebbe essere necessario utilizzare un profilo per i messaggi di posta elettronica a scopo professionale e un altro profilo per i messaggi corrispondenti all'account di posta elettronica personale. Se inoltre il computer viene condiviso con altri utenti, questi ultimi potrebbero memorizzare i relativi account e le impostazioni in profili separati con nomi diversi.

 Nota   Per gli utenti di Outlook Express o di Microsoft Windows Mail, i profili di Outlook risultano simili alle identità. I profili di Outlook non hanno alcuna relazione con i profili hardware e software dei sistemi operativi Microsoft Windows.

In base alle proprie esigenze, è possibile aggiungere diversi account di posta elettronica a un unico profilo utente di Outlook. È ad esempio possibile aggiungere un account di Exchange per la gestione della posta elettronica aziendale, quindi un account di posta elettronica Internet, quale un account POP3 fornito dal proprio ISP, per la gestione della posta elettronica personale. I profili possono contenere tutti gli account di posta elettronica di un utente, ma esiste un limite di un singolo account di posta elettronica di Exchange per ogni profilo.

In Outlook è possibile apportare modifiche agli account di posta elettronica per il profilo utilizzato. Per modificare gli account di posta elettronica in un altro profilo o apportare modifiche alle proprietà di un profilo, è necessario aprire la finestra di dialogo Impostazioni di posta nel Pannello di controllo.

 Nota   La funzionalità Posta elettronica non verrà visualizzata nel Pannello di controllo se Outlook non è stato installato ed eseguito almeno una volta.

Tipi di account di posta elettronica

  • POP3     Il tipo di account di posta elettronica principale su Internet è POP3 (Post Office Protocol 3). Tramite questo tipo di account, i messaggi di posta elettronica vengono scaricati nel computer in uso e quindi vengono in genere eliminati dal server di posta. Lo svantaggio principale dell'utilizzo di account POP3 è rappresentato dalla difficoltà di salvare e visualizzare i messaggi in più computer. I messaggi inviati da un computer, inoltre, non vengono copiati nella cartella Posta inviata degli altri computer. Per tali problemi esistono alcune soluzioni alternative. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di account POP3 in più computer, fare riferimento ai collegamenti indicati nella sezione Vedere anche.
  • IMAP     Con un account IMAP (Internet Message Access Protocol) si dispone dell'accesso alle cartelle della posta nel server di posta ed è possibile memorizzare ed elaborare i messaggi senza scaricarli nel computer in uso. È pertanto possibile utilizzare un computer diverso per leggere i messaggi da qualsiasi posizione. Il protocollo IMAP consente di risparmiare tempo, in quanto è possibile visualizzare le intestazioni dei messaggi di posta elettronica, ad esempio il relativo mittente e l'oggetto, e quindi scegliere di scaricare solo i messaggi che si desidera leggere. La posta viene salvata nell'apposito server, che in genere è più sicuro, e l'amministratore del sistema di posta elettronica o l'ISP ne esegue il backup.  
  • MAPI     L'interfaccia MAPI (Messaging Application Programming Interface) viene utilizzata in Outlook con un server di posta che esegue Exchange. È molto simile al protocollo IMAP, ma include un maggior numero di funzionalità se utilizzata in Outlook con un account di Exchange.
  • HTTP     Questi account utilizzano un protocollo Web per visualizzare e inviare la posta elettronica. Gli account HTTP includono Windows Live Mail. Outlook non supporta account HTTP nativi, ma sono disponibili componenti aggiuntivi che consentono di utilizzare Outlook con determinati provider. Ad esempio, Microsoft Outlook Live include MSN Connector per Outlook, che consente di accedere al proprio account di Windows Live Mail da Outlook. Per ulteriori informazioni su MSN Connector, fare riferimento ai collegamenti indicati nella sezione Vedere anche.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Account di posta elettronica di lavoro

Exchange è progettato per organizzazioni di medie e grandi dimensioni e viene eseguito in uno o più server. In genere questo tipo di account viene utilizzato in medie o grandi imprese oppure in grandi istituzioni didattiche.

Con un account di Exchange, ogni utente dispone di una cassetta postale (cassetta postale: Posizione nel server di Microsoft Exchange in cui vengono recapitati i messaggi di posta elettronica. L'amministratore del sistema imposta una cassetta postale per ogni utente. Se si imposta un file delle cartelle personali come destinazione per il recapito della posta elettronica, i messaggi verranno trasferiti in tale file dalla cassetta postale.) nel server che esegue Exchange. Quando si riceve un nuovo messaggio di posta elettronica, quest'ultimo viene depositato nella cassetta postale. In Outlook è possibile visualizzare e utilizzare i propri messaggi connettendosi a Exchange.

Se si utilizza un account di Exchange, i messaggi di posta elettronica, i calendari, i contatti e altri elementi vengono in genere recapitati e memorizzati nella cassetta postale personale sul server. Quando si installa Outlook in un nuovo computer e si aggiungono le informazioni del proprio account di Exchange, tutti gli elementi personali presenti nel server sono disponibili per l'utente anche da questo computer.

Gli account di Exchange consentono inoltre di lavorare fuori rete o di utilizzare la modalità cache. A tale scopo, le copie degli elementi personali vengono mantenute in file delle cartelle fuori rete (ost) (file delle cartelle offline: File nel disco rigido che contiene le cartelle offline. Il file delle cartelle offline ha estensione ost. È possibile crearlo automaticamente quando si installa Outlook oppure la prima volta che una cartella viene resa disponibile offline.) nel computer in uso. Il file con estensione ost viene sincronizzato regolarmente con gli elementi presenti nel server che esegue Exchange al momento della connessione. Poiché i dati rimangono nel server che esegue Exchange, è possibile ricreare il file con estensione ost in un nuovo computer senza prima eseguirne il backup.

Per determinare se viene utilizzata la modalità cache, eseguire le operazioni seguenti:

  1. Scegliere Impostazioni account dal menu Strumenti.

MostraComando Impostazioni account non disponibile

In Office Outlook 2007 il comando Impostazioni account è disponibile nel menu Strumenti. Se si utilizza una versione precedente di Outlook, le istruzioni riportate di seguito non sono valide ed è necessario fare riferimento alla Guida inclusa in tale prodotto. Se nella barra del titolo del programma in uso è visualizzato il nome Outlook Express, si sta utilizzando un programma diverso. Per informazioni, vedere la Guida di Outlook Express.

  1. Nella scheda Posta elettronica selezionare l'account di posta elettronica di Exchange Server e quindi fare clic su Cambia.
  2. Se in Server di Microsoft Exchange Server è selezionata la casella di controllo Usa modalità cache, la modalità cache è attivata.

Nella tabella seguente è illustrato il funzionamento degli account di Exchange.

Outlook e Exchange solo in modalità in linea Cartelle fuori rete di Outlook e di Exchange o modalità cache
  1. I nuovi messaggi di posta elettronica arrivano nella cassetta postale dell'utente sul server che esegue Exchange.
  2. Outlook si connette al server che esegue Exchange.
  3. La cassetta postale dell'utente contiene più cartelle. L'utente legge i messaggi, ma questi rimangono nel server.
  4. Quando si elimina un elemento dall'elenco dei messaggi, l'elemento selezionato viene eliminato anche dal server che esegue Exchange.
  1. I nuovi messaggi di posta elettronica arrivano nella cassetta postale dell'utente sul server che esegue Exchange.
  2. Outlook si connette al server che esegue Exchange.
  3. La cassetta postale dell'utente contiene più cartelle.
  4. Outlook copia gli elementi nelle cartelle locali specificate in modo che sia possibile lavorare fuori rete. Quando il server non è disponibile, è possibile utilizzare la copia locale e sincronizzarla con il server in un secondo momento.

Se si utilizza la modalità cache, tutte le cartelle vengono sincronizzate con la copia locale che viene utilizzata sempre. La sincronizzazione della cassetta postale del server con la copia viene mantenuta.

  1. Quando si elimina un elemento dall'elenco dei messaggi, l'elemento selezionato viene rimosso dalla copia locale e dal server che esegue Exchange.

 Note 

Torna all'inizio Torna all'inizio

Account di posta elettronica di casa o di piccole imprese

A casa o nelle piccole imprese viene in genere utilizzato un provider di servizi Internet (ISP) al fine di connettersi a Internet e disporre di uno o più account di posta elettronica. I tipi di account più comuni vengono chiamati con il nome del protocollo Internet corrispondente, ad esempio POP3 e IMAP o solo POP e IMAP. L'ISP può indicare il protocollo utilizzato per accedere all'account di posta elettronica, ma il più comune è indubbiamente il protocollo POP3. Gli account POP3 e IMAP si differenziano in base alla posizione finale in cui vengono salvati i messaggi. 

Il terzo tipo di account, ovvero un account HTTP o basato sul Web, funziona in modo analogo agli account di posta elettronica IMAP. Tramite questo tipo di account, di cui un esempio è rappresentato dagli account di Windows Live Mail, i messaggi vengono mantenuti nel server di posta fino a quando non vengono eliminati dall'utente.

Nella tabella seguente è illustrato il funzionamento degli account POP3, IMAP e HTTP.

POP3 IMAP o HTTP
  1. I nuovi messaggi di posta elettronica arrivano nella cassetta postale dell'utente sul server di posta POP3.
  2. Outlook si connette al server di posta POP3.
  3. La cassetta postale contiene una sola cartella denominata Posta in arrivo e il relativo contenuto viene scaricato in Office Outlook 2007.
  4. I nuovi elementi vengono salvati in un file delle cartelle personali con estensione pst nel computer in uso.

 Nota   Se nel profilo utente di Outlook si dispone di un account di Exchange corrispondente alla posizione di recapito predefinita, i nuovi messaggi verranno salvati nel server che esegue Exchange.

  1. Office Outlook 2007 invia un comando per eliminare dal server di posta gli elementi scaricati.
  1. I nuovi messaggi di posta elettronica arrivano nella cassetta postale dell'utente sul server di posta IMAP o HTTP.
  2. Outlook si connette al server di posta IMAP o HTTP.
  3. La cassetta postale può contenere più cartelle. Office Outlook 2007 controlla le cartelle e scarica un numero di messaggi e le relative intestazioni.
  4. Quando si seleziona o si apre l'intestazione di un messaggio, l'intero elemento viene scaricato dal server di posta con una copia salvata nel file delle cartelle personali (pst) del computer in uso.
  5. Quando si elimina un elemento, quest'ultimo appare barrato nell'elenco dei messaggi. Se si utilizza il comando Rimuovi elementi eliminati, tutti i messaggi contrassegnati per l'eliminazione vengono rimossi sia dal server che dal file locale con estensione pst.

 Note 

  • Gli account HTTP funzionano in modo analogo agli account IMAP di Outlook.
  • Queste descrizioni sono basate sulle impostazioni predefinite. Alcune operazioni di personalizzazione possono modificare il comportamento dei tipi di account di posta elettronica.

Se si utilizza un account di posta elettronica POP3, i messaggi vengono scaricati dal server di posta elettronica POP3 fornito dall'ISP nel computer in uso e memorizzati localmente in un file delle cartelle personali con estensione pst. Il nome di questo file è una combinazione del profilo, del termine Outlook e dell'account di posta elettronica, ad esempio Profilo predefinito di OutlookContoso.com-00000004.pst. Se si utilizza Windows Vista, il file con estensione pst viene salvato nella cartella unità:\Utenti\nome utente\Application Data\Microsoft\Outlook. Se si utilizza Microsoft Windows XP, il file con estensione pst viene salvato nella cartella unità:\Documents and Settings\utente\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Outlook.

 Nota   La cartella è nascosta per impostazione predefinita. Per visualizzarla, nel Pannello di controllo passare alla visualizzazione classica e quindi aprire la finestra di dialogo Opzioni cartella. Nel gruppo Impostazioni avanzate della scheda Visualizzazione selezionare il pulsante di opzione Visualizza cartelle e file nascosti in Cartelle e file nascosti.

Gli account IMAP e HTTP salvano i messaggi di posta elettronica in un server. Quando si apre un messaggio di posta elettronica, una copia viene memorizzata localmente in un file con estensione pst fino a quando il messaggio non viene eliminato dall'utente. Come per qualsiasi tipo di account di posta elettronica di Outlook, è possibile scegliere di archiviare o spostare i messaggi in un file di archivio con estensione pst. Dopo aver spostato i messaggi, è necessario eseguire il backup del file pst. Se in seguito è necessario eseguire una nuova installazione di Outlook, è possibile utilizzare il file pst di backup per ottenere tutti i messaggi nella nuova installazione. Se si mantengono tutti i dati nel server, dopo aver configurato l'account IMAP o HTTP tramite Impostazioni account, tutti i messaggi presenti nel server di posta elettronica saranno nuovamente disponibili in Outlook.

Torna all'inizio Torna all'inizio

 
 
Si applica a:
Outlook 2007