È possibile aggiungere sottodomini personalizzati o più domini in Office 365?

È possibile aggiungere più domini personalizzati in tutte le sottoscrizioni di Office 365, ma è possibile aggiungere sottodomini solo in Office 365 - Azienda di medie dimensioni e Office 365 Enterprise. Esistono differenze importanti anche per altre caratteristiche correlate ai domini.

Confrontare le caratteristiche affiancate nella tabella seguente per assicurarsi che Office 365 Small Business possa soddisfare tutte le esigenze dell'organizzazione prima di aggiungere il dominio. Si eviterà così di perdere tempo a configurare il dominio in Office 365 Small Business per poi scoprire di non riuscire a usare funzionalità importanti per l'organizzazione, come i sottodomini. Per rimuovere il dominio da Office 365 e passare a un'offerta di Office 365 diversa, è infatti necessario dedicare altro tempo.

 Nota    Durante la valutazione della sottoscrizione di Office 365 ottimale, può essere utile esaminare le funzionalità globali del prodotto per ogni offerta, in modo da trovare il giusto compromesso tra le caratteristiche della sottoscrizione e le esigenze dell'organizzazione per l'uso dei domini.

Office 365 Small Business Office 365 - Azienda di medie dimensioni e Office 365 Enterprise
Sottodomini

È possibile aggiungere un dominio personalizzato, come contoso.com, ma non è possibile aggiungere sottodomini, come partner.contoso.com.

 Nota    Office 365 Small Business aggiunge automaticamente "www" prima del nome di dominio se si usa il dominio con il sito Web pubblico di Office 365, ad esempio www.contoso.com. Non è necessario preoccuparsi se non si riesce ad aggiungere un sottodominio "www".

Si possono aggiungere più sottodomini, ad esempio www.contoso.com, www.partner.contoso.com, www.partner.marketing.contoso.com e così via.

Sito Web pubblico corrente Se quando si effettua l'iscrizione a Office 365 si dispone già di un sito Web pubblico, è possibile continuare a usarlo anziché configurarne uno nuovo. Esistono però alcuni passaggi aggiuntivi se si vuole usare il sito Web pubblico corrente. Quando si aggiunge il dominio a Office 365, è possibile continuare a ospitare il sito Web corrente presso un altro provider, senza eseguire ulteriori operazioni.
Record DNS

Al termine della configurazione del dominio in Office 365, è possibile scegliere come procedere. Le possibilità sono accettare che Office 365crei e ospiti i record DNS e configuri automaticamente i servizi, come la posta elettronica e Lync, oppure gestire i record DNS presso il proprio provider di hosting DNS.

Dopo aver configurato il dominio in Office 365, è necessario aggiungere e aggiornare i record DNS nel sito Web del provider di hosting DNS e configurare i record DNS per i servizi, come la posta elettronica e Lync.

È possibile continuare a gestire i record DNS presso il provider di hosting DNS oppure a livello locale in caso di gestione locale del file DNS, ad esempio per aggiungere o aggiornare record MX o CNAME.

Posta elettronica e messaggistica istantanea

Se si sceglie di creare e ospitare i record DNS automaticamente, la posta elettronica e la messaggistica istantanea vengono configurate automaticamente per l'uso del dominio, sono ospitate da Office 365 e non è possibile far ospitare la posta elettronica o la messaggistica istantanea da un altro provider di hosting.

Se si sceglie di gestire i propri record DNS presso il provider di hosting DNS, è possibile far ospitare la posta elettronica o la messaggistica istantanea da un altro provider di hosting.

Si può configurare la posta elettronica, la messaggistica istantanea e il sito Web pubblico per l'uso del dominio ospitato da Office 365oppure far ospitare alcuni o tutti questi servizi nel dominio da un altro provider.
Più domini

È possibile aggiungere più domini a Office 365.

Se si scegliere di creare e ospitare i record DNS automaticamente, è possibile configurare la posta elettronica e la messaggistica istantanea di Office 365 insieme in uno qualsiasi di questi domini.

Se si sceglie di gestire i propri record DNS presso il provider di hosting DNS, è possibile far ospitare uno qualsiasi dei servizi in uno qualsiasi dei domini. Ad esempio, si potrebbe usare un nome di dominio per la posta elettronica e un altro per l'indirizzo del sito Web pubblico.

È possibile aggiungere più domini a Office 365 e ospitare uno qualsiasi dei servizi in uno qualsiasi dei domini.

Ad esempio, si potrebbe usare un nome di dominio per la posta elettronica e un altro per l'indirizzo del sito Web pubblico di SharePoint Online.

Informazioni aggiuntive sul funzionamento dei domini con i servizi di Office 365

  • È possibile aggiungere fino a 600 domini all'account di Office 365.
  • Non è possibile importare un sito Web pubblico in Office 365. Pertanto, se si sceglie di usare il dominio con il sito Web pubblico di Office 365 invece di mantenere il sito Web corrente, sarà necessario progettare e popolare da zero il nuovo sito Web.
  • Office 365 crea un dominio per l'organizzazione, come contoso.onmicrosoft.com, quando ci si iscrive al servizio. È possibile continuare a usare questo dominio per il proprio ID utente e per i servizi di Office 365 oppure aggiungere un dominio personalizzato.
  • Per il dominio personalizzato si può utilizzare qualsiasi nome disponibile presso il registrar dei nomi di dominio. Non è necessario che corrisponda alla prima parte del dominio onmicrosoft.com. Se ad esempio ci si iscrive a Office 365 con fabrikam.onmicrosoft.com, si può usare fabrikam.com, fabrikam_NW.com o un nome completamente diverso come fourthcoffee.com.

Ulteriori informazioni sulla configurazione e sulla gestione dei domini per Office 365 Small Business o Office 365 Enterprise e Office 365 Midsize Business .

 
 
Si applica a:
Amministratore di Office 365 Enterprise, Amministratore di Office 365 Small Business, Amministrazione di Office 365 Midsize Business