Novità in Excel 2013

Nota SkyDrive diventa OneDrive e SkyDrive Pro diventa OneDrive for Business. Per altre informazioni su questa modifica, vedere Da SkyDrive a OneDrive.

Alla prima apertura di Excel si nota immediatamente l'aspetto completamente nuovo. È più chiaro, ma anche progettato per ottenere rapidamente risultati professionali. Sono disponibili molte nuove caratteristiche che agevolano l'organizzazione di grandi quantità di numeri per disegnare immagini più efficienti dei dati e consentire all'utente di prendere decisioni più efficaci e informate.

 Suggerimento    Per ulteriori informazioni su come iniziare a creare rapidamente una cartella di lavoro di Excel di base, vedere Attività di base in Excel 2013.

Principali caratteristiche da esplorare

Per iniziare rapidamente

Alcuni modelli disponibili in Excel

I modelli eseguono automaticamente il lavoro di impostazione e progettazione, consentendo di concentrarsi sui dati. Quando si apre Excel 2013, sono visualizzati nuovi modelli per budget, calendari, moduli e rapporti, e altro.

Analisi dei dati istantanea

Lente su Analisi dati

Il nuovo strumento Analisi rapida consente di convertire i dati in un grafico o una tabella in non più di due passaggi. È possibile visualizzare un'anteprima dei dati con la formattazione condizionale, i grafici sparkline o i grafici, i dati prendono forma con un solo clic. Per usare questa nuova funzionalità, vedere Analizzare i dati istantaneamente.

Compilare un'intera colonna di dati in un attimo

Anteprima suggerimenti in azione

Anteprima suggerimenti è come un assistente per i dati che completa il lavoro dell'utente. Non appena rileva quale operazione si desidera eseguire, Anteprima suggerimenti immette i dati in un colpo solo, in base al motivo riconosciuto nei dati. Per informazioni sull'utilità di questa caratteristica, vedere Dividere una colonna di dati in base a quanto digitato.

Creare un grafico ottimale per i dati

Grafici consigliati

Utilizzando Grafici consigliati, Excel consiglia i grafici più adatti in base ai dati. È possibile osservare rapidamente l'aspetto dei dati nei diversi grafici e scegliere semplicemente quello più idoneo alle proprie esigenze. È utile provare questa caratteristica quando si crea il primo grafico.

Filtrare i dati della tabella utilizzando filtri dei dati

Filtro dei dati tabella

Introdotti la prima volta in Excel 2010 come modo interattivo per filtrare i dati delle tabelle pivot, i filtri dei dati possono ora essere utilizzati per filtrare i dati delle tabelle di Excel, delle tabelle Query e altri dati delle tabelle. I filtri dei dati, semplici da impostare e utilizzare, indicano il filtro corrente mostrando esattamente quale sarà l'aspetto dei dati.

Una cartella di lavoro, una finestra

Due cartelle di lavoro, due finestre

In Excel 2013 ogni cartella di lavoro dispone di una propria finestra, semplificando l'uso simultaneo di due cartelle di lavoro. Rende inoltre più facile l'utilizzo di due monitor.

Nuove funzioni di Excel

Nuove funzioni Web

Sono disponibili diverse nuove funzioni nelle categorie di funzioni di matematica e trigonometria, statistica, progettazione, data e ora, ricerca e riferimento, logica e testo. Sono inoltre disponibili nuove funzioni di servizio Web per il riferimento a servizi Web esistenti compatibili con Representational State Transfer (REST). Per ulteriori dettagli, vedere Nuove funzioni in Excel 2013.

Salvare e condividere file online

Posizioni online in cui salvare la cartella di lavoro

Excel semplifica il salvataggio delle cartelle di lavoro in un percorso online, ad esempio il servizio gratuito OneDrive o il servizio Office 365 dell'organizzazione. È inoltre più facile condividere i fogli di lavoro con altre persone. Qualsiasi dispositivo usino e ovunque si trovino, gli utenti usano l'ultima versione di un foglio di lavoro e possono addirittura lavorare insieme in tempo reale. Per altre informazioni, vedere Salvare una cartella di lavoro sul Web.

Incorporare i dati del foglio di lavoro in una pagina Web

Per condividere parte del foglio di lavoro sul Web, è sufficiente incorporarla nella pagina Web. Gli altri utenti potranno quindi usare i dati in Excel Online o aprire i dati incorporati in Excel.

Condividere un foglio di lavoro di Excel durante una riunione online

Ovunque ci si trovi e qualsiasi dispositivo si utilizzi, smartphone, tablet o PC, se si dispone di Lync installato, è possibile connettersi e condividere una cartella di lavoro in una riunione online. Per ulteriori informazioni, vedere Presentare una cartella di lavoro online.

Salvare un file in un nuovo formato

È ora possibile salvare e aprire i file nel nuovo formato di file foglio di calcolo Open XML Strict (*.xlsx), che consente di leggere e scrivere date ISO8601 per risolvere un problema di anno bisestile per l'anno 1900. Per ulteriori informazioni, vedere Salvare una cartella di lavoro in un formato file diverso.

Inizio pagina Inizio pagina

Nuove caratteristiche di grafici

Modifiche alla barra multifunzione per i grafici

Strumenti grafico

Il nuovo pulsante Grafici consigliati nella scheda Inserisci consente di scegliere tra vari grafici ottimali per i dati. I tipi correlati di grafici, ad esempio a dispersione e a bolle, sono ora raggruppati. È inoltre disponibile un pulsante nuovo per i grafici combinati, un grafico richiesto dagli utenti. Quando si fa clic su un grafico, viene inoltre visualizzata una barra multifunzione Strumenti grafico più semplice. Con le due sole schede Progettazione e Formato è più facile trovare ciò che occorre.

Ottimizzare rapidamente i grafici

Pulsanti dei grafici per modificare gli elementi, il layout o i filtri dei grafici

Tre nuovi pulsanti dei grafici consentono di scegliere e visualizzare in anteprima le modifiche apportate agli elementi dei grafici (come titoli o etichette), l'aspetto e lo stile del grafico o i dati visualizzati. Per ulteriori informazioni, vedere Formattare il grafico.

Etichette dati più complete

Grafico a bolle con etichette dati

È ora possibile includere testo completo e aggiornabile dai dati o qualsiasi altro testo nelle etichette dati, migliorarle tramite la formattazione e testo a mano libera aggiuntivo e visualizzarle praticamente in qualsiasi forma. Le etichette dati rimangono in posizione, anche quando si passa a un tipo di grafico diverso. È inoltre possibile connetterle ai relativi dati con guide in tutti i grafici, non solo in quelli a torta. Per utilizzare le etichette dati complete, vedere Modificare il formato delle etichette dati in un grafico.

Visualizzare un'animazione nei grafici

Un grafico prende vita man mano che si apportano modifiche ai dati di origine. Non si tratta solo di una caratteristica divertente, il cambiamento del grafico rende anche le modifiche dei dati più chiare.

Inizio pagina Inizio pagina

Analisi dei dati efficace

Creare una tabella pivot adatta ai dati

Tabelle pivot consigliate per i dati

La scelta dei campi giusti per il riepilogo dei dati in un rapporto di tabella pivot può essere un'operazione deprimente, che ora è stata agevolata. Quando si crea una tabella pivot, Excel consiglia diverse modalità per riepilogare i dati e mostra una rapida anteprima del layout dei campi per consentire di scegliere quello più adeguato alle esigenze. Per ulteriori informazioni, vedere Creare una tabella pivot per analizzare i dati di un foglio di lavoro.

Utilizzare Elenco campi per creare diversi tipi di tabelle pivot

Aggiungere più tabelle nel riquadro Elenco campi

Creare il layout di una tabella pivot che utilizza una o più tabelle tramite un solo Elenco campi. Il riquadro Elenco campi, riorganizzato per adeguarsi alle tabelle pivot a tabella singola e multitabella, semplifica l'individuazione dei campi da inserire nel layout della tabella pivot, il passaggio al nuovo modello di dati di Excel con l'aggiunta di più tabelle e l'esplorazione e lo spostamento in tutte le tabelle. Per ulteriori informazioni, vedere Usare l'Elenco campi per disporre i campi in una tabella pivot.

Utilizzare più tabelle nell'analisi dei dati

Il nuovo modello di dati di Excel consente di utilizzare caratteristiche di analisi efficaci che in precedenza erano disponibili solo mediante l'installazione del componente aggiuntivo Power Pivot. Oltre a creare tabelle pivot tradizionali, è ora possibile creare tabelle pivot basate su più tabelle di Excel. L'importazione di tabelle diverse e la creazione di relazioni tra di esse permette di analizzare i dati ottenendo risultati impossibili da raggiungere con i dati delle tabelle pivot tradizionali. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un modello di dati in Excel.

Power Query

Se si usa Office Professional Plus 2013 o Office 365 Pro Plus, è possibile sfruttare i vantaggi offerti da Power Query per Excel. Power Query consente di individuare facilmente i dati e di definire connessioni a tali dati da origini pubbliche e aziendali. Include nuove funzionalità per la ricerca di dati, oltre che per trasformare e unire facilmente dati provenienti da più origini, in modo da poterli analizzare in Excel. Per altre informazioni, vedere Individuare e combinare dati con Power Query per Excel.

Power Map

Power Map

Se si usa Office 365 Pro Plus, Office 2013 o Excel 2013, è possibile sfruttare i vantaggi offerti da Power Map per Excel. Power Map è uno strumento di visualizzazione dei dati tridimensionale (3D) che consente di esaminare le informazioni da nuovi punti di vista usando dati geografici e basati sul tempo. È possibile ottenere informazioni approfondite che potrebbero non risultare evidenti in tabelle e grafici bidimensionali (2D) tradizionali. Power Map è incorporato in Office 365 Pro Plus, ma è necessario scaricare una versione di anteprima per usarlo con Office 2013 o Excel 2013. Vedere Power Map per Excel per informazioni dettagliate sull'anteprima. Per altre informazioni sull'uso di Power Map per creare un tour visivo tridimensionale (3D) dei dati, vedere Introduzione a Power Map.

Connettersi a nuove origini dati

Per utilizzare più tabelle nel modello di dati di Excel, è possibile effettuare la connessione e importare dati da origini dati aggiuntive in Excel come le tabelle o le tabelle pivot. Ad esempio, è possibile connettersi a feed di dati come OData, Windows Azure DataMarket e SharePoint, nonché a origini dati da provider OLE DB aggiuntivi.

Creare relazioni tra le tabelle

Quando si dispone di dati da diverse origini dati in più tabelle nel modello di dati di Excel, la creazione di relazioni tra tali tabelle semplifica l'analisi dei dati senza la necessità di consolidarli in una tabella. L'uso di query MDX consente di utilizzare ulteriormente le relazioni tra le tabelle per creare rapporti di tabella pivot significativi. Per ulteriori informazioni, vedere Creare una relazione tra due tabelle.

Utilizzare una sequenza temporale per visualizzare dati per diversi periodi di tempo

Una sequenza temporale semplifica il confronto tra i dati della tabella pivot o del grafico pivot in diversi periodi di tempo. Anziché raggruppare per date, ora è sufficiente un solo clic per filtrare le date in modo interattivo o spostarsi tra i dati in sequenze temporali, ad esempio le prestazioni continue di mese in mese. Per ulteriori informazioni, vedere Creare la sequenza temporale di una tabella pivot per filtrare date.

Utilizzare drill-down, drill-up e cross-drill per ottenere diversi livelli di dettaglio

Il drill-down a diversi livelli di dettaglio in un set di dati complesso non è un'attività semplice. I set personalizzati sono utili, ma individuarli in un numero elevato di campi nel riquadro Elenco campi richiede tempo. Nel nuovo modello di dati di Excel è possibile spostarsi più facilmente tra i diversi livelli di dati. Utilizzare Drill-down in una gerarchia di tabelle pivot o grafici pivot per vedere livelli granulari di dettaglio o Drill-up per passare a un livello più elevato per una visione più ampia. Per ulteriori informazioni, vedere Drill-down dei dati di una tabella pivot.

Utilizzare misure e membri calcolati OLAP

È utile attingere alle potenzialità di Business Intelligence in modalità self-service e aggiungere calcoli personalizzati basati sulla sintassi MDX nei dati delle tabelle pivot connessi a un cubo OLAP (Online Analytical Processing). Non è necessario tentare di raggiungere il modello a oggetti di Excel; è ora possibile creare e gestire misure e membri calcolati direttamente in Excel.

Creare un grafico pivot autonomo

Non è più necessario associare un grafico pivot a una tabella pivot. Un grafico pivot autonomo o disassociato consente di sperimentare nuove modalità di navigazione tra i dettagli dei dati utilizzando le nuove caratteristiche Drill-down e Drill-up. È inoltre più facile copiare o spostare un grafico pivot disassociato. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un grafico pivot.

Power View

Power View

Se si utilizza Office Professional Plus è possibile sfruttare Power View. Fare clic sul pulsante Power View nella barra multifunzione per scoprire visioni dei dati con caratteristiche di esplorazione, visualizzazione e presentazione dei dati altamente interattive di facile applicazione. Power View consente di creare e interagire con grafici, filtri dei dati e altre visualizzazioni dei dati in un solo foglio. Per ulteriori informazioni, vedere Power View in Excel 2013.

Inizio pagina Inizio pagina

Componenti aggiuntivi e convertitori nuovi e migliorati

Componente aggiuntivo Power Pivot per Excel

Se si usa Office Professional Plus 2013 o Office 365 Pro Plus, il componente aggiuntivo Power Pivot viene installato con Excel. Il motore di analisi dei dati di Power Pivot è ora incorporato in Excel per permettere la compilazione di modelli di dati semplici direttamente in Excel. Il componente aggiuntivo Power Pivot offre un ambiente per la creazione di modelli più sofisticati. È possibile usarlo per filtrare i dati durante l'importazione, definire gerarchie personalizzate, campi di calcolo e indicatori di prestazioni chiave e usare il linguaggio DAX (Data Analysis Expressions) per creare formule avanzate. Per altre informazioni, vedere Componente aggiuntivo in Excel 2013.

Componente aggiuntivo Verifica

Se si usa Office Professional Plus 2013 o Office 365 Pro Plus, il componente aggiuntivo Verifica viene installato con Excel. Consente di analizzare e rivedere le cartelle di lavoro per capirne la progettazione, la funzione e le dipendenze dei dati e per individuare diversi problemi, tra cui errori o incoerenze nelle formule, informazioni nascoste, collegamenti interrotti e altro ancora. In Verifica è possibile avviare un nuovo strumento di Microsoft Office, denominato Confronto di fogli di calcolo, per confrontare due versioni di una cartella di lavoro, individuando chiaramente i punti modificati. Durante un controllo, si ha la visibilità completa delle modifiche delle cartelle di lavoro.

Inizio pagina Inizio pagina

 
 
Si applica a:
Excel 2013