Novità in Excel 2010

In questo articolo vengono descritte le caratteristiche nuove e migliorate di Microsoft Excel 2010.

Contenuto dell'articolo


Accedere agli strumenti giusti al momento giusto

Le caratteristiche nuove e migliorate possono contribuire ad aumentare la produttività degli utenti, ma solo se sono facilmente accessibili quando necessario. Come le altre applicazioni di Microsoft Office 2010, Excel 2010 include l'interfaccia Microsoft Office Fluent, che è costituita da un sistema visivo personalizzabile di strumenti e comandi.

Miglioramenti apportati alla barra multifunzione

Introdotta per la prima volta in Excel 2007, la barra multifunzione semplifica l'individuazione di comandi e funzionalità che nelle versioni precedenti richiedono l'esplorazione di complesse strutture di menu e barre degli strumenti. Sebbene sia possibile personalizzare la barra di accesso rapido in Excel 2007, in questa versione non è possibile aggiungere schede o gruppi personalizzati alla barra multifunzione. In Excel 2010, invece, è possibile creare schede e gruppi personalizzati, nonché rinominare o modificare l'ordine delle schede e dei gruppi predefiniti.

Scheda personalizzata sulla barra multifunzione

Ulteriori informazioni sulla personalizzazione della barra multifunzione.

Visualizzazione Microsoft Office Backstage

Fare clic sulla scheda File per aprire la visualizzazione Backstage che consente di creare nuovi file, aprire file esistenti, salvare, inviare, proteggere, visualizzare in anteprima e stampare file, impostare opzioni per Excel e molto altro ancora.

Scheda Informazioni nella visualizzazione Backstage

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video sulla visualizzazione Backstage in Excel 2010.

Strumenti di gestione delle cartelle di lavoro

In Excel 2010 sono disponibili strumenti che consentono di gestire, proteggere e condividere i contenuti creati dagli utenti.

  • Recupero di versioni precedenti    È possibile recuperare anche le versioni dei file che sono state chiuse senza essere salvate. Tale caratteristica è utile quando si dimentica di salvare manualmente, quando si salvano accidentalmente modifiche indesiderate o quando è semplicemente necessario ripristinare una versione precedente della cartella di lavoro. Ulteriori informazioni sul recupero di file.
  • Visualizzazione protetta    In Excel 2010 è disponibile la Visualizzazione protetta, che consente di prendere decisioni più informate senza esporre il computer a possibili vulnerabilità. I documenti provenienti da un'origine Internet vengono aperti in Visualizzazione protetta per impostazione predefinita. In tale caso, sulla barra dei messaggi vengono visualizzati un avviso e un'opzione che consente di abilitare la modifica. È possibile specificare sia le origini che determinano l'attivazione automatica della Visualizzazione protetta, sia i tipi di file specifici da aprire in Visualizzazione protetta indipendentemente dall'origine. Ulteriori informazioni sulla visualizzazione protetta.
  • Documenti attendibili    La caratteristica Documenti attendibili è stata progettata per semplificare l'apertura di cartelle di lavoro e altri documenti con contenuto attivo, come le connessioni dati o le macro. Grazie a tale caratteristica, ora non è più necessario specificare ogni volta che il contenuto attivo di un determinato documento è sicuro e può essere abilitato. Excel 2010 tiene traccia delle cartelle di lavoro considerate attendibili, per evitare di visualizzare una richiesta di conferma a ogni apertura. Ulteriori informazioni sui documenti attendibili.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Nuove modalità di accesso alle cartelle di lavoro

È ora possibile accedere ai propri file e utilizzarli ovunque ci si trovi, ovvero in ufficio, a casa o in viaggio.

Microsoft Excel Web App

Con Excel Web App è possibile estendere l'esperienza di Excel al Web browser, in cui è possibile utilizzare le cartelle di lavoro direttamente dal sito in cui sono archiviate. Excel Web App fa parte di Microsoft Office Web Apps ed è disponibile in Windows Live SkyDrive e nelle organizzazioni che hanno configurato Office Web Apps in SharePoint 2010.

Con Excel Web App è possibile:

  • Visualizzare una cartella di lavoro nel browser    Quando si fa clic su una cartella di lavoro per aprirla in Excel Web App, la cartella di lavoro viene aperta in modalità di visualizzazione. È possibile ordinare e filtrare i dati nella cartella di lavoro, espandere tabelle pivot per visualizzare le relazioni e le tendenze presenti nei dati, ricalcolare valori e visualizzare fogli di lavoro diversi.
  • Modificare una cartella di lavoro nel browser    Con Excel Web App è sufficiente disporre di un browser per accedere alle cartelle di lavoro. È possibile collaborare con i colleghi del proprio team, indipendentemente dalla versione di Excel utilizzata da ognuno. Quando si fa clic su una cartella di lavoro di Excel archiviata in un sito di SharePoint o in Windows Live SkyDrive, la cartella di lavoro viene aperta direttamente nel browser. L'aspetto delle cartelle di lavoro è lo stesso sia nel browser che in Excel. È possibile modificare i fogli di lavoro nel browser utilizzando l'interfaccia familiare di Excel. Quando si utilizza il browser è possibile modificare dati, immettere o modificare formule e applicare formattazione di base nel foglio di calcolo. È inoltre possibile utilizzare una stessa cartella di lavoro contemporaneamente ad altri utenti.

Ulteriori informazioni su Excel Web App.

Excel Mobile 2010 per Windows Phone 7

Se si dispone di un telefono Windows Phone 7, sarà possibile utilizzare Microsoft Office Mobile 2010 per gestire i propri file praticamente ovunque, che sia in ufficio, a casa o in viaggio. Excel Mobile 2010 fa parte di Office Mobile ed è già disponibile nel telefono nell'hub di Office, quindi non è necessario scaricare o installare altri componenti per iniziare.

Cartella di lavoro di Excel aperta nel telefono

È possibile utilizzare Excel Mobile per visualizzare e modificare le cartelle di lavoro memorizzate nel telefono, inviate come allegati di posta elettronica oppure ospitate in un sito di SharePoint 2010 tramite SharePoint Workspace Mobile 2010. Quando si modifica una cartella di lavoro tramite SharePoint Workspace Mobile, è possibile salvare di nuovo le modifiche nel sito di SharePoint quando si è online.

È possibile creare, aggiornare e ricalcolare all'istante i fogli di calcolo utilizzando molti degli stessi strumenti già conosciuti e utilizzati nella versione desktop di Excel:

  • Utilizzare la visualizzazione della struttura per passare alternativamente da fogli di lavoro a grafici in una cartella di lavoro.
  • Ordinare, filtrare e gestire i fogli di calcolo.
  • Aggiungere o modificare testo e numeri.
  • Aggiungere commenti.

Ulteriori informazioni su Office Mobile 2010 per Windows Phone 7.

Se si dispone di un telefono Windows Phone 7, vedere le istruzioni dettagliate per l'utilizzo del telefono.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Confrontare elenchi di dati in modo rapido ed efficace

Le nuove caratteristiche, come i grafici sparkline e i filtri dei dati, nonché i miglioramenti alle tabelle pivot e ad altre caratteristiche esistenti introdotti in Excel 2010 possono essere utili per individuare schemi e tendenze nei dati.

Grafici sparkline

È possibile utilizzare grafici sparkline, ovvero piccoli grafici contenuti in una singola cella, per riepilogare visivamente le tendenze accanto ai dati. Poiché i grafici sparkline consentono di visualizzare le tendenze in uno spazio molto ridotto, risultano utili soprattutto nei dashboard e nelle altre situazioni in cui è necessario mostrare un'istantanea dell'attività aziendale in un formato visivo facile da capire. Nella figura seguente, il grafico sparkline visualizzato nella colonna Tendenza offre una rappresentazione immediata delle prestazioni dei singoli reparti nel mese di maggio.

Grafici sparkline utilizzati per mostrare le tendenze nei dati relativi alle vendite

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video sui grafici sparkline.

Miglioramenti apportati alle tabelle pivot

Le tabelle pivot sono ora più reattive e facili da utilizzare. I miglioramenti principali includono:

  • Miglioramenti delle prestazioni    In Excel 2010, il multithreading consente di velocizzare il recupero, l'applicazione di filtri e l'ordinamento dei dati nelle tabelle pivot.
  • Etichette per le tabelle pivot    È ora possibile aggiungere etichette a una tabella pivot ricopiandole in basso. Si possono inoltre possibile ripetere le etichette nelle tabelle pivot in modo da visualizzare le didascalie degli elementi nei campi annidati in tutte le righe e colonne. Visualizzare un video sulla ripetizione delle etichette per gli elementi.
  • Filtri avanzati    Con i filtri dei dati è possibile filtrare rapidamente i dati di una tabella pivot facendo semplicemente clic su un pulsante e verificare i filtri applicati senza dover aprire ulteriori menu. Nell'interfaccia di filtro è inoltre disponibile una nuova e comoda casella di ricerca che consente di trovare le informazioni desiderate anche tra migliaia, o addirittura milioni, di elementi nelle tabelle pivot.
  • Supporto del writeback    In Excel 2010 è possibile cambiare i valori nell'area Valori di una tabella pivot OLAP ed eseguirne il writeback nel cubo di Analysis Services nel server OLAP. È possibile utilizzare la caratteristica writeback in modalità di simulazione e ripristinare quindi lo stato precedente quando le modifiche non sono più necessarie oppure è possibile salvare le modifiche. La caratteristica writeback può essere utilizzata con qualsiasi provider OLAP che supporti l'istruzione UPDATE CUBE.
  • Caratteristica Mostra valori come    Nella caratteristica Mostra valori come sono stati inclusi numerosi nuovi calcoli automatici, ad esempio % del totale riga padre, % del totale colonna padre, % del totale padre, % del totale parziale in, Rango dal più piccolo al più grande e Rango dal più grande al più piccolo. Visualizzare un video relativo alle modifiche apportate alla caratteristica Mostra valori come.
  • Miglioramenti apportati ai grafici pivot    È ora più semplice interagire con i rapporti di grafico pivot. In particolare, è più semplice filtrare dati direttamente in un grafico pivot e riorganizzare il layout di un grafico pivot aggiungendo e rimuovendo campi. Inoltre, con un semplice clic è possibile nascondere tutti i pulsanti di campo nel rapporto di grafico pivot. Visualizzare un video sull'utilizzo dei controlli interattivi in un rapporto di grafico pivot.

Ulteriori informazioni sulle modifiche apportate alle tabelle pivot.

Filtri dei dati

I filtri dei dati sono controlli visivi che consentono di filtrare rapidamente i dati delle tabelle pivot, in modo interattivo e intuitivo. Dopo avere inserito un filtro dei dati, è possibile utilizzare i pulsanti per segmentare e filtrare rapidamente i dati in modo da visualizzare solo gli elementi desiderati. Se si applicano più filtri a una tabella pivot, inoltre, non è più necessario aprire un elenco per visualizzare i filtri applicati ai dati. Tali informazioni sono infatti visualizzate direttamente nel filtro dei dati. È possibile creare filtri dei dati con una formattazione corrispondente a quella della cartella di lavoro e riutilizzarli senza difficoltà in altre tabelle pivot, in grafici pivot e in funzioni cubo.

Filtro dei dati visualizzato all'inizio di una tabella pivot

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video sui filtri dei dati.

Miglioramenti apportati alla formattazione condizionale

La formattazione condizionale consente di evidenziare celle o intervalli di celle importanti, di richiamare l'attenzione sui valori anomali e di visualizzare i dati utilizzando barre dei dati, scale di colori e set di icone. In Excel 2010 la formattazione è ancora più flessibile:

  • Nuovi set di icone    Introdotti per la prima volta in Office Excel 2007, i set di icone vengono utilizzati per visualizzare icone per categorie di dati diversi, in base alla soglia determinata. È ad esempio possibile utilizzare una freccia verde rivolta verso l'alto per rappresentare i valori più alti, frecce gialle laterali per rappresentare i valori intermedi e una freccia rossa rivolta verso il basso per rappresentare i valori più bassi. In Excel 2010 sono disponibili più set di icone, inclusi triangoli, stelle e caselle. È inoltre possibile combinare e abbinare icone di set diversi e nascondere più facilmente le icone dalla visualizzazione, scegliendo ad esempio di visualizzare le icone solo per valori di profitti alti e di ometterle per valori intermedi e bassi.

Esempio di visualizzazione delle icone solo per i valori più alti

  • Opzioni aggiuntive per le barre dei dati    In Excel 2010 sono disponibili nuove opzioni di formattazione per le barre dei dati. È possibile applicare riempimenti a tinta unita o bordi alla barra dei dati, nonché impostare la direzione della barra da destra a sinistra anziché da sinistra a destra. Inoltre, le barre dei dati per i valori negativi vengono visualizzate sul lato opposto di un asse rispetto ai valori positivi, come mostrato nella figura seguente.

Esempio di barre dei dati con valori negativi

  • Altri miglioramenti    Quando si specificano i criteri per le regole condizionali o di convalida dei dati, ora è possibile fare riferimento a valori contenuti in altri fogli della cartella di lavoro.

Ulteriori informazioni sulla formattazione condizionale

Torna all'inizio Torna all'inizio

Utilizzare potenti strumenti di analisi dal desktop

A casa come in ufficio, è necessario avere la possibilità di manipolare e analizzare i dati in modo da ottenere informazioni più dettagliate o prendere decisioni più efficaci, completando tutte le attività nel minor tempo possibile. A tale scopo è possibile utilizzare gli strumenti di analisi nuovi e migliorati disponibili in Excel 2010.

Componente aggiuntivo PowerPivot per Excel

Se si ha l'esigenza di analizzare grandi quantità di dati, è possibile scaricare il componente aggiuntivo Microsoft SQL Server PowerPivot per Excel che aggiunge la scheda PowerPivot alla barra multifunzione di Excel.

Finestra di PowerPivot per Excel aperta in Excel 2010

PowerPivot per Excel consente di importare milioni di righe di dati da più origini dati in una singola cartella di lavoro di Excel, creare relazioni tra dati eterogenei, creare colonne calcolate e misure tramite formule, creare tabelle pivot e grafici pivot, nonché esaminare ulteriormente i dati in modo da avere la possibilità di prendere tempestivamente decisioni aziendali efficaci, senza dover richiedere assistenza al reparto IT.

Ulteriori informazioni su PowerPivot per Excel.

Miglioramenti apportati al componente aggiuntivo Risolutore

In Excel 2010 è disponibile una nuova versione del componente aggiuntivo Risolutore, che consente di trovare soluzioni ottimali tramite analisi di simulazione. Il Risolutore include un'interfaccia utente migliorata, un nuovo motore evolutivo, basato su algoritmi genetici, che gestisce modelli con qualsiasi funzione di Excel, nuove opzioni di ottimizzazione globale, metodi più efficaci di ottimizzazione non lineare e programmazione lineare, nonché nuovi rapporti di linearità e realizzabilità. Inoltre, il componente aggiuntivo Risolutore è ora disponibile anche nella versione a 64 bit.

Per informazioni più dettagliate sul Risolutore di Frontline Systems, vedere la Guida del Risolutore all'indirizzo www.solver.com.

Funzioni più precise e accurate

In risposta ai commenti e suggerimenti delle community accademiche, scientifiche e tecniche, in Excel 2010 è ora disponibile un insieme di funzioni statistiche e di altro tipo più accurate. Ad alcune funzioni esistenti inoltre sono stati assegnati nomi più significativi.

  • Maggiore accuratezza    Numerose funzioni sono state ottimizzate in modo da migliorare l'accuratezza. Excel 2010 restituisce ad esempio risultati più accurati per le distribuzioni beta e del chi quadrato.
  • Nomi di funzioni più coerenti    Alcune funzioni statistiche sono state rinominate per garantire una maggiore coerenza con le definizioni utilizzate nella comunità scientifica e con i nomi delle altre funzioni di Excel. I nuovi nomi, inoltre, descrivono con maggiore chiarezza lo scopo delle funzioni. Le cartelle di lavoro create con versioni precedenti di Excel continueranno comunque a funzionare nonostante questi cambiamenti, perché le funzioni originali sono ancora presenti nella categoria Compatibilità.

Funzioni in Excel 2010

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video sulle modifiche apportate alle funzioni.

Miglioramenti apportati alle funzionalità di filtro

Oltre ai filtri dei dati, descritti in una sezione precedente di questo articolo, Excel 2010 include nuove caratteristiche per semplificare l'ordinamento e il filtro dei dati.

  • Nuovo filtro di ricerca    Per filtrare dati in tabelle di Excel, tabelle pivot e grafici pivot, è possibile utilizzare una nuova casella di ricerca che consente di trovare le informazioni necessarie in lunghi elenchi. Per trovare, ad esempio, un prodotto specifico in un catalogo che include più di 100.000 elementi, iniziare a digitare il termine da cercare. Gli elementi rilevanti verranno visualizzati immediatamente nell'elenco. È possibile restringere ulteriormente la ricerca deselezionando gli elementi che non si desidera visualizzare.

Casella Cerca nell'elenco del filtro

  • Possibilità di filtrare e ordinare indipendentemente dalla posizione    In una tabella di Excel le intestazioni di tabella sostituiscono le normali intestazioni del foglio di lavoro nella parte superiore delle colonne quando si scorre una tabella particolarmente lunga. I pulsanti di filtro automatico restano ora visibili insieme alle intestazioni di tabella nelle colonne di una tabella, in modo da poter ordinare e filtrare rapidamente i dati senza dover scorrere la tabella fino all'inizio.

Filtri automatici visibili nelle intestazioni di colonna in una tabella di Excel

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video sulla creazione di una tabella di Excel.

Versione di Excel a 64 bit

Excel 2010 è disponibile anche in una versione a 64 bit, che consente ad analisti e utenti esperti di creare cartelle di lavoro più grandi e complesse. Con una versione a 64 bit è possibile indirizzare memoria fisica (RAM) oltre il limite di 2 gigabyte (GB) esistente nelle versioni a 32 bit di Excel.

Leggere ulteriori informazioni sulla versione a 64 bit di Office 2010

Miglioramenti relativi alle prestazioni

In Excel 2010 sono stati introdotti vari miglioramenti in termini di prestazioni che consentono di interagire con i dati in modo più efficienti. Le aree di miglioramento specifiche includono:

  • Miglioramenti generali    In risposta ai commenti e suggerimenti dei clienti, Excel 2010 offre prestazioni superiori in numerose aree. Excel 2010 offre tempi di riposta migliori, ad esempio, quando si spostano e ridimensionano grafici, si utilizza la visualizzazione Layout di pagina e si interagisce con le forme nel foglio di lavoro.
  • Supporto di insiemi di dati di grandi dimensioni    Excel 2010 è in grado di gestire con maggiore efficienza le cartelle di lavoro che contengono grosse quantità di dati. In particolare, l'esecuzione delle attività comunemente eseguite sugli insiemi di dati di grandi dimensioni, come filtrare e ordinare i dati, copiare e incollare dati da un foglio di lavoro all'altro e utilizzare la funzionalità di riempimento per copiare le formule, richiede molto meno tempo.
  • Miglioramenti per sistemi multicore    I miglioramenti relativi al multithreading introdotti in Excel 2010 consentono di velocizzare le operazioni di recupero, ordinamento e filtro dei dati nelle tabelle pivot e nelle tabelle di Excel. Anche l'apertura e il salvataggio dei file di grandi dimensioni risulta più veloce in generale.
  • Maggiore velocità di calcolo    Se le cartelle di lavoro costituiscono un elemento critico per i processi aziendali chiave dell'organizzazione, è importante che la velocità di calcolo non diventi un collo di bottiglia. Per aumentare la velocità di calcolo, in Excel 2010 è stato incluso il supporto per le funzioni asincrone definite dall'utente, che possono essere eseguite simultaneamente senza utilizzare più thread di calcolo di Excel. Questo risulta estremamente utile durante l'importazione dei dati nei figli di lavoro secondo modalità personalizzate e negli scenari HPC (High Performance Computing).

Torna all'inizio Torna all'inizio

Creare cartelle di lavoro con grande impatto visivo

Qualunque sia il volume di dati da gestire, è importante avere a disposizione strumenti che consentano di esaminare e trasmettere le idee utilizzando elementi visivi accattivanti, ad esempio grafici, diagrammi, immagini o schermate.

Miglioramenti apportati alle funzionalità di creazione dei grafici

In Excel 2010 utilizzare i grafici è più facile. I miglioramenti specifici includono:

  • Nuovi limiti per i grafici    In Excel 2010, non esiste più un limite specifico per il numero di coordinate che è possibile creare in un grafico. Tale limite dipende esclusivamente dalla memoria disponibile. In questo modo gli utenti, soprattutto coloro che lavorano in campo scientifico, hanno la possibilità di rappresentare visivamente e analizzare grandi quantità di dati in modo più efficace ed efficiente.
  • Accesso rapido alle opzioni di formattazione    In Excel 2010 è possibile accedere istantaneamente alle opzioni di formattazione facendo doppio clic su un elemento in un grafico.
  • Registrazione di macro per elementi di grafici    In Office Excel 2007 se si registra una macro durante la formattazione di un grafico o di un altro oggetto non si ottiene codice macro. In Excel 2010 è invece possibile utilizzare il registratore macro per registrare le modifiche di formattazione apportate a grafici e ad altri oggetti.

Ulteriori informazioni sulla creazione di un grafico.

Supporto delle equazioni

È possibile utilizzare i nuovi strumenti di modifica delle equazioni in Excel 2010 per inserire equazioni matematiche comuni nei fogli di lavoro o creare equazioni personalizzate tramite una raccolta di simboli matematici. Si possono inoltre inserire nuove equazioni all'interno di caselle di testo e altre equazioni. Per iniziare, fare clic sulla scheda Inserisci e nel gruppo Simboli fare clic sulla freccia accanto a Equazione.

Equazioni preformattate nell'elenco Equazione

Temi aggiuntivi

Rispetto alle versioni precedenti, in Excel 2010 è disponibile una maggiore quantità di temi e stili, che consentono di applicare elementi di progettazione professionali in modo coerente tra tutte le cartelle di lavoro e gli altri documenti di Microsoft Office. Quando l'utente seleziona un tema, in Excel 2010 vengono automaticamente eseguite tutte le operazioni di progettazione necessarie. Il tema selezionato viene applicato a tutti gli oggetti di testo, i grafici, le immagini, le tabelle e i disegni, in modo da attribuire caratteristiche visive coerenti a tutti gli elementi della cartella di lavoro.

Raccolta temi di Excel 2010

Ulteriori informazioni sull'applicazione di temi alle cartelle di lavoro di Excel.

Incollare dati con l'anteprima dinamica

L'anteprima dinamica della funzione Incolla consente di risparmiare tempo quando si riutilizzano contenuti all'interno di Excel 2010 o in altri programmi. È possibile utilizzare tale funzione per ottenere un'anteprima delle varie opzioni disponibili per incollare i dati, ad esempio Mantieni larghezza colonna origine, Senza bordo o Mantieni formattazione originale. Tramite l'anteprima dinamica è possibile determinare visivamente quale sarà l'aspetto del contenuto incollato prima di incollarlo effettivamente nel foglio di lavoro. Se si sposta il puntatore del mouse su Opzioni Incolla per ottenere un'anteprima dei risultati, verrà visualizzato un menu contenente elementi che cambiano in base al contesto, per adattarsi in modo ottimale al contenuto che si sta riutilizzando. Vengono inoltre visualizzate descrizioni comandi con informazioni aggiuntive, per aiutare l'utente a prendere la decisione più appropriata.

Opzioni del menu Opzioni Incolla

Visualizzare un video che illustra come ottenere un'anteprima del contenuto prima di incollarlo.

Miglioramenti apportati agli strumenti di modifica delle immagini

La comunicazione di idee in Excel 2010 non si limita esclusivamente alla visualizzazione di numeri o grafici. Se si desidera utilizzare foto, disegni o SmartArt per comunicare visivamente, è possibile ricorrere alle caratteristiche seguenti:

  • Schermate    È possibile acquisire rapidamente una schermata e aggiungerla a una cartella di lavoro, quindi utilizzare gli strumenti disponibili nella scheda Strumenti immagine per modificarla e migliorarla. Ulteriori informazioni sulle schermate.

Pulsante Schermata

  • Nuovi layout per gli elementi grafici SmartArt    Con i nuovi layout di immagini, è possibile raccontare una storia tramite fotografie. Utilizzare ad esempio il layout Immagini con didascalie per associare didascalie accattivanti alle immagini. Ulteriori informazioni sugli elementi grafici SmartArt.
  • Correzioni delle immagini    È possibile ottimizzare il colore di un'immagine oppure regolarne la luminosità, il contrasto o la nitidezza, senza utilizzare un programma di fotoritocco aggiuntivo. Ulteriori informazioni sulla correzione delle immagini.
  • Effetti artistici nuovi e migliorati    È possibile applicare diversi effetti artistici a un'immagine in modo da conferirle le caratteristiche di uno schizzo, di un disegno o di un dipinto. Tra i nuovi effetti artistici sono inclusi Tratti a matita, Lineette, Acquerello spugnato, Mosaico a bolle, Vetro, Sfumatura a pastello, Involucro di plastica, Fotocopia, Tratti a pennello e così via. Ulteriori informazioni sull'aggiunta di effetti.
  • Miglioramento delle funzionalità di compressione e ritaglio    Ora è possibile controllare con maggiore precisione il rapporto tra qualità e compressione di un'immagine, in modo da scegliere l'opzione più appropriata in base al supporto per cui verrà utilizzata la cartella di lavoro, ovvero stampa, schermo o posta elettronica. Ulteriori informazioni sul ritaglio e sulla compressione delle immagini.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Nuove modalità di collaborazione alle cartelle di lavoro

In Excel 2010 sono disponibili strumenti più efficaci per pubblicare, modificare e condividere cartelle di lavoro con altri utenti dell'organizzazione.

Creazione condivisa delle cartelle di lavoro

Utilizzando Excel Web App, che fa parte di Office Web Apps, più utenti che si trovano in luoghi diversi possono modificare contemporaneamente una stessa cartella di lavoro. Se si lavora in una piccola azienda o per conto proprio, a casa o a scuola, per creare e modificare cartelle di lavoro contemporaneamente ad altri utenti è sufficiente disporre di un account Windows Live gratuito. Anche nelle grandi imprese che utilizzano la tecnologia Microsoft SharePoint 2010 gli utenti possono utilizzare questa funzionalità all'interno della rete protetta dal firewall.

Visualizzare un video sulla collaborazione a un foglio di lavoro nel browser.

Miglioramenti apportati a Excel Services

Se in precedenza nell'organizzazione veniva utilizzato Excel Services per condividere cartelle di lavoro di Excel in siti di SharePoint Server, è possibile notare i miglioramenti seguenti:

  • Esperienza utente migliorata    I cambiamenti più evidenti includono la possibilità di aggiornare i singoli elementi di una pagina, anziché dover eseguire un aggiornamento dell'intera pagina a ogni modifica, e l'aggiunta delle barre di scorrimento, che consentono di scorrere agevolmente il foglio di lavoro.
  • Maggiore integrazione con le caratteristiche di SharePoint 2010    Questa versione di Excel Services offre una maggiore integrazione con alcune importanti caratteristiche di SharePoint 2010, quali sicurezza, gestione dei contenuti, controllo delle versioni, gestione della connessione dati e funzionalità di amministrazione dei servizi. Excel Services si integra inoltre in modo più efficace con le funzionalità di Business Intelligence incorporate in SharePoint.
  • Supporto migliorato per le caratteristiche delle cartelle di lavoro    Con le versioni precedenti non è possibile aprire nel browser le cartelle di lavoro che contengono caratteristiche non supportate. Ora la maggior parte delle cartelle di lavoro che contengono caratteristiche di Excel non supportate può essere aperta nel browser. Excel Services supporta inoltre un maggior numero di caratteristiche di Excel, incluse nuove caratteristiche di Excel 2010 come i grafici sparkline e i filtri dei dati.
  • Maggiore supporto per lo sviluppo di applicazioni    Sono ora disponibili nuovi strumenti, ad esempio un'interfaccia REST per la programmazione di applicazioni, che consentono di creare applicazioni aziendali anche a utenti che non hanno esperienza nel campo dello sviluppo.

Ulteriori informazioni su Excel Services.

Verifica accessibilità

Il nuovo strumento Verifica accessibilità in Excel 2010 consente di individuare e risolvere i problemi che possono rendere difficili la lettura o l'utilizzo della cartella di lavoro da parte di utenti disabili. Per aprire Verifica accessibilità, è possibile fare clic sulla scheda File, fare clic su Verifica documento e quindi su Verifica accessibilità. Errori e avvisi verranno visualizzati in un riquadro attività. Sarà quindi possibile esaminare i problemi e individuare quelli che è necessario risolvere.

Oltre a utilizzare Verifica accessibilità, è possibile aggiungere testo alternativo a un maggior numero di oggetti nel foglio di lavoro, incluse le tabelle di Excel e le tabelle pivot. Tali informazioni risultano utili alle persone con problemi di vista, che potrebbero non riuscire a vedere facilmente o completamente l'oggetto.

Leggere informazioni aggiuntive o visualizzare un video su Verifica accessibilità. 

Miglioramenti apportati agli strumenti per le lingue

Gli utenti che utilizzano più lingue possono utilizzare la finestra di dialogo Opzioni di Excel per impostare rapidamente le preferenze relative alle lingue per modifica, visualizzazione, descrizioni comandi e Guida. Le impostazioni relative alle lingue modificate in Excel vengono automaticamente modificate anche in tutte le altre applicazioni di Microsoft Office 2010 applicabili. Se nel sistema non è installato il software o il layout di tastiera necessario, verrà visualizzata una notifica e verranno forniti collegamenti che consentono di risolvere il problema in modo semplice e rapido.

Ulteriori informazioni sull'impostazione delle preferenze di lingua.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Nuove modalità di estensione delle cartelle di lavoro

Per gli utenti che sviluppano soluzioni personalizzate per le cartelle di lavoro, sono disponibili molti nuovi strumenti che consentono di estendere tali soluzioni.

Caratteristiche di programmazione migliorate

I miglioramenti per gli sviluppatori includono:

  • Modifiche a XLL SDK     XLL Software Development Kit (SDK) ora supporta la chiamata delle nuove funzioni dei fogli di lavoro, lo sviluppo di funzioni asincrone definite dagli utenti, lo sviluppo di funzioni definite dagli utenti compatibili con i cluster, il cui carico di lavoro può essere ripartito tra i computer di un cluster di elaborazione, e la creazione di componenti aggiuntivi XLL a 64 bit.
  • Miglioramenti relativi a VBA    In Excel 2010 sono disponibili numerose caratteristiche che consentono di eseguire la migrazione a VBA delle eventuali macro di Excel 4.0 rimanenti. I miglioramenti includono prestazioni superiori per i metodi correlati alla stampa e proprietà dei grafici che in precedenza non erano accessibili tramite VBA.
  • Maggiore estendibilità dell'interfaccia utente    Per gli utenti che sviluppano soluzioni personalizzate per le cartelle di lavoro, sono disponibili ulteriori opzioni che consentono di personalizzare a livello di programmazione la barra multifunzione e la nuova Visualizzazione Backstage. È ad esempio possibile attivare a livello di programmazione le schede della barra multifunzione e creare schede personalizzate con un comportamento analogo a quello delle schede contestuali incorporate, che vengono visualizzate solo quando si verificano eventi specifici. È inoltre possibile fare in modo che i gruppi personalizzati della barra multifunzione si espandano e si comprimano automaticamente quando quest'ultima viene ridimensionata, nonché personalizzare i menu di scelta rapida aggiungendo controlli avanzati. Alla Visualizzazione Backstage possono essere inoltre aggiunti elementi di interfaccia utente personalizzati o di altro tipo.
  • Modifiche a Open XML SDK    Open XML SDK 2.0 supporta ora gli oggetti a livello di schema, oltre agli oggetti a livello di parte introdotti in Open XML SDK 1.0. Ciò semplifica la modifica di cartelle di lavoro e altri documenti a livello di programmazione al di fuori delle applicazioni desktop di Office 2010, ad esempio nell'ambito di una soluzione basata su server.

Ulteriori informazioni sulle caratteristiche per gli sviluppatori.

Supporto per HPC (High Performance Computing)

Molte organizzazioni utilizzano cluster HPC (High Performance Computing) per aumentare la propria capacità di elaborazione. Una società finanziaria può ad esempio utilizzare cluster di elaborazione per velocizzare l'esecuzione di modelli finanziari che richiedono calcoli complessi e di lunga durata. Excel 2010 è in grado di integrarsi con i cluster HPC. Quando è disponibile un cluster supportato, gli utenti possono configurare Excel in modo da utilizzare tale cluster, selezionando un connettore e specificando un nome da utilizzare nella categoria Impostazioni avanzate della finestra di dialogo Opzioni di Excel.

Ulteriori informazioni su Excel 2010 e il supporto di HPC (High Performance Computing).

Torna all'inizio Torna all'inizio

 
 
Si applica a:
Excel 2010