Creazione di una tabella di dati a due variabili

Le tabelle dati (tabella dati: Intervallo di celle che visualizza il risultato della sostituzione di valori diversi in una o più formule. Esistono due tipi di tabelle dati: tabelle a input singolo e tabelle a input doppio.) a due variabili utilizzano solo una formula (formula: Sequenza di valori, riferimenti di cella, nomi, funzioni oppure operatori contenuti in una cella che, insieme, generano un nuovo valore. Una formula inizia sempre con un segno di uguale (=).) con due elenchi di valori di input. È necessario che la formula si riferisca a due diverse celle di input (cella di input: Cella in cui viene sostituito ogni valore di input di una tabella dati. È possibile utilizzare come cella di input qualsiasi cella del foglio di lavoro. Sebbene non sia necessario che la cella di input faccia parte della tabella dati, è necessario che le formule della tabella dati facciano riferimento alla cella di input.).

  1. Immettere la formula che si riferisce alle due celle di input in una cella del foglio di lavoro.

Nell'esempio che segue, dove i valori iniziali della formula sono immessi nelle celle B3, B4 e B5, digitare la formula =PMT(B3/12,B4,-B5) nella cella C2.

  1. Digitare un elenco di valori di input nella stessa colonna, al di sotto della formula.

Nell'esempio che segue, digitare i vari tassi di interesse nelle celle C3, C4 e C5. 

  1. Digitare il secondo elenco nella stessa riga, a destra della formula.

Nell'esempio che segue, digitare le condizioni di prestito (in mesi) nelle celle D2 e E2.

  1. Selezionare l'intervallo di celle contenente la formula e la riga e la colonna di valori.

Nell'esempio che segue, selezionare l'intervallo C2:E5.

  1. Scegliere Tabella dal menu Dati.
  2. Nella casella Cella di input per riga, immettere il riferimento alla cella di input per i valori di input della riga.

Nell'esempio che segue, digitare la cella B4 nella casella Cella di input per riga.

  1. Nella casella Cella di input per colonna, immettere il riferimento alla cella di input per i valori di input della colonna.

Nell'esempio che segue, digitare B3 nella casella Cella di input per colonna.

  1. Scegliere OK.

Esempio

Con una tabella di dati a due variabili è possibile calcolare l'influsso dei diversi tassi di interesse e delle diverse condizioni di prestito sull'importo del mutuo. Nell'esempio seguente la cella C2 contiene la formula di pagamento =PMT(B3/12,B4,-B5) che utilizza due celle di input, B3 e B4.

Tabelle di dati a due variabili

 
 
Si applica a:
Excel 2003