Creare una tabella pivot per analizzare i dati di più tabelle

 Importante    Questa caratteristica non è disponibile in Office con un PC Windows RT. Come verificare la versione di Office in uso.

Se nell'organizzazione i dati importanti vengono archiviati in database relazionali, è molto probabile che si eseguano analisi e si creino report a intervalli regolari. Se i dati sono di tipo relazionale, è possibile creare una tabella pivot come la seguente in pochi minuti:

Tabella pivot contenente più tabelle

Che cos'ha di diverso questa tabella pivot? Come si noterà, l'elenco dei campi mostra una raccolta di tabelle, ognuna delle quali contiene campi che possono essere combinati in un'unica tabella pivot per analizzare i dati in più modi. Non è richiesta alcuna formattazione manuale o preparazione dei dati. Se si dispone di dati relazionali, è possibile creare immediatamente una tabella pivot basata sulle tabelle correlate subito dopo aver importato i dati.

Per inserire più tabelle in un elenco Campi tabella pivot è possibile procedere in due modi. Nel primo caso, quando si importano dati da un database relazionale è possibile importare più tabelle contemporaneamente. In alternativa, è possibile importare singole tabelle dalle stesse o da diverse origini dati, aggiungerle a un modello di dati in Excel, creare relazioni e quindi utilizzare tale modello per creare una tabella pivot.

Ecco come è possibile procedere per importare più tabelle da SQL Server.

  1. Accertarsi di conoscere il nome del server e del database e quali credenziali utilizzare per connettersi a SQL Server. L'amministratore del database può fornire le informazioni necessarie.
  2. Fare clic su Dati > Recupera dati esterni > Da altre origini > Da SQL Server.
  3. In Nome server immettere il nome di rete del computer che esegue SQL Server.
  4. In Credenziali di accesso fare clic su Usa autenticazione di Windows se la connessione viene effettuata con il proprio nome utente. In caso contrario, immettere il nome utente e la password fornita dall'amministratore del database.
  5. In Seleziona database e tabella scegliere il database e quindi fare clic su Abilita la selezione di più tabelle.

Casella di controllo Abilita la selezione di più tabelle

  1. Scegliere manualmente le tabelle da utilizzare. In alternativa, selezionarne una o due e quindi fare clic su Seleziona tabelle correlate per selezionare automaticamente le tabelle correlate a quelle selezionate.
  2. Se la casella Importa relazioni tra le tabelle selezionate è selezionata, lasciarla invariata per fare in modo che possano essere ricreate automaticamente relazioni di tabella equivalenti nella cartella di lavoro.
  3. Fare clic su Fine.
  4. Nella finestra di dialogo Importa dati scegliere Rapporto di tabella pivot.

Finestra di dialogo Opzioni di importazione

  1. Fare clic su OK per avviare l'importazione e popolare l'elenco dei campi.
  2. Si noterà che l'elenco dei campi contiene più tabelle, ovvero tutte le tabelle selezionate durante l'importazione. È possibile espandere e comprimere ogni tabella per visualizzarne i campi. Purché le tabelle siano correlate, è possibile creare un grafico di tabella pivot trascinando i campi da qualsiasi tabella nell'area VALORI, RIGHE o COLONNE.

Elenco Campi tabella pivot

  1. Trascinare i campi numerici nell'area VALORI. Se ad esempio si utilizza un database di esempio di Adventure Works, è possibile trascinare SalesAmount dalla tabella FactInternetSales.
  2. Trascinare i campi relativi a data o area nell'area RIGHE o COLONNE per analizzare le vendite in base alla data o all'area.
  3. A volte è necessario creare una relazione tra due tabelle prima di poterle utilizzare in una tabella pivot. Se viene visualizzato un messaggio in cui è indicato che è necessaria una relazione, fare clic su Crea per iniziare.

Il pulsante Crea viene visualizzato quando è necessaria una relazione


 Note 

Altri modi per analizzare più tabelle

I database relazionali non sono la sola origine dati che consenta di utilizzare più tabelle in un elenco Campi tabella pivot. È possibile usare tabelle arbitrarie in tutta la cartella di lavoro o importare feed di dati che verranno quindi integrati con altri dati tabulari nella cartella di lavoro. Per consentire a tutti questi dati non correlati di interagire, è necessario aggiungere ogni tabella a un modello di dati e quindi creare relazioni tra le tabelle mediante valori di ricerca corrispondenti.

Avviare una nuova tabella pivot usando tabelle in un modello di dati

Si supponga di aver creato relazioni tra più tabelle, creando nel corso della procedura un modello di dati, e che si sia ormai pronti a usare tali dati nell'analisi. Ecco come avviare una nuova tabella pivot o un nuovo grafico pivot usando il modello di dati nella cartella di lavoro.

  1. Fare clic su qualsiasi cella del foglio di lavoro.
  2. Fare clic su Inserisci > Tabella pivot.

Pulsante Tabella pivot nella scheda Inserisci

  1. Nella finestra di dialogo Crea tabella pivot fare clic su Origine dati esterna in Specificare i dati da analizzare.

Finestra di dialogo Crea tabella pivot con l'opzione Origine dati esterna selezionata

  1. Fare clic su Seleziona connessione.
  2. Nella scheda Tabelle, in Modello di dati della cartella di lavoro selezionare Tabelle nel modello di dati della cartella di lavoro.
  3. Fare clic su Apri e quindi su OK per visualizzare un elenco dei campi contenente tutte le tabelle nel modello.

Ulteriori informazioni sulle tabelle pivot e sui modelli di dati

 
 
Si applica a:
Excel 2013