Creare un grafico

Microsoft Office Excel 2007 non include più la Creazione guidata Grafico. È comunque possibile creare un grafico di base facendo clic sul tipo di grafico desiderato nella barra multifunzione dell'Interfaccia utente Microsoft Office Fluent. Per creare un grafico in cui vengano visualizzati i dettagli desiderati, è possibile continuare con i passaggi del processo dettagliato descritto di seguito.

Per saperne di più


Informazioni sui grafici

I grafici vengono utilizzati per visualizzare serie di dati numerici in un formato grafico che semplifichi la comprensione di grandi quantità di dati e delle relazioni tra diverse serie di dati.

Per creare un grafico in Excel, innanzitutto si immettono i dati numerici per il grafico in un foglio di lavoro (foglio di lavoro: Documento principale utilizzato in Excel per la memorizzazione ed elaborazione dei dati. Un foglio di lavoro, denominato anche foglio di calcolo, è costituito da celle disposte in righe e colonne ed è sempre memorizzato in una cartella di lavoro.). Quindi, si tracciano tali dati in un grafico selezionando sulla barra multifunzione Office Fluent il tipo di grafico che si desidera utilizzare (scheda Inserisci, gruppo Grafici).


Dati del foglio di lavoro e grafico

Callout 1 Dati del foglio di lavoro
Callout 2 Grafico creato dai dati del foglio di lavoro

In Excel sono supportati vari tipi di grafico che consentono di visualizzare i dati nei modi più significativi per i destinatari. Quando si crea un grafico o si modifica un grafico esistente, è possibile scegliere tra vari tipi di grafico, ad esempio istogrammi o grafici a torta, e relativi sottotipi, ad esempio istogrammi in pila o grafici a torta 3D. È inoltre possibile creare un grafico a combinazione, utilizzando più di un tipo di grafico.


Grafico combinato

Esempio di grafico combinato in cui vengono utilizzati due tipi di grafici, istogramma e grafico a linee.

Per ulteriori informazioni sui tipi di grafico che è possibile selezionare in Excel, vedere Tipi di grafico disponibili.

Descrizione degli elementi di un grafico

Un grafico include vari elementi. Alcuni di essi vengono visualizzati per impostazione predefinita, mentre altri possono essere aggiunti in caso sia necessario. È possibile modificare la visualizzazione degli elementi del grafico spostandoli in posizioni diverse del grafico, ridimensionandoli o modificandone il formato. È inoltre possibile rimuovere elementi che non si desidera vengano visualizzati nel grafico.

Un grafico e i relativi elementi.

Modifica di un grafico di base in base alle proprie esigenze

Dopo aver creato un grafico, è possibile modificarne qualsiasi elemento. Ad esempio, è possibile modificare la visualizzazione degli assi, aggiungere un titolo, spostare o nascondere la legenda oppure visualizzare elementi aggiuntivi del grafico.

Per modificare un grafico, è possibile:

Applicare layout e stili predefiniti per grafici dall'aspetto professionale

Anziché aggiungere o modificare elementi del grafico o formattare il grafico manualmente, è possibile applicare rapidamente a un grafico un layout e uno stile predefiniti. In Excel sono disponibili vari layout e stili predefiniti da selezionare, ma se necessario è anche possibile adattare un layout o uno stile, apportando modifiche manuali al layout e alla formattazione dei singoli elementi di un grafico, ad esempio l'area del grafico, l'area del tracciato, la serie di dati o la legenda.

Quando si applica un layout predefinito, viene visualizzato uno specifico insieme di elementi, ad esempio titoli, una legenda, una tabella dati o etichette dati, disposti in un determinato modo nel grafico. Per ogni tipo di grafico è possibile scegliere tra vari layout disponibili.

Quando si applica uno stile predefinito, il grafico viene formattato in base al tema (tema: Serie di elementi di formattazione coordinati che definiscono l'aspetto complessivo di un documento tramite colori, caratteri e grafica.) del documento applicato e quindi corrisponderà ai colori tema (colori tema: Insieme di colori utilizzato in un file. I colori tema, i tipi di carattere tema e gli effetti tema costituiscono un tema.) (un insieme di colori), ai caratteri tema (tipi di carattere tema: Insieme di tipi di carattere principali e secondari applicato a un file. I tipi di carattere tema, i colori tema e gli effetti tema costituiscono un tema.) (un insieme di caratteri di intestazione e corpo del testo) e agli effetti tema (effetti tema: Insieme di attributi visivi applicato agli elementi in un file. Gli effetti tema, i colori tema e i tipi di carattere tema costituiscono un tema.) (un insieme di linee ed effetti di riempimento) definiti dall'organizzazione o personalizzati dall'utente.

Non è possibile creare layout o stili di grafico personalizzati, ma è possibile creare modelli di grafico che includono il layout e la formattazione desiderati.

Aggiungere formattazione di sicuro impatto a un grafico

Oltre ad applicare al grafico uno stile predefinito, è possibile applicare facilmente opzioni di formattazione a singoli elementi del grafico, ad esempio indicatori di dati, l'area del grafico, l'area del tracciato e numeri e testo in titoli ed etichette per conferire al grafico un aspetto personalizzato e di sicuro impatto. È possibile applicare specifici stili forma e WordArt nonché formattare manualmente le forme e il testo degli elementi del grafico.

Per aggiungere la formattazione, è possibile:

  • Riempire elementi del grafico    È possibile utilizzare colori, trame, immagini e riempimenti sfumati per mettere in risalto e quindi attirare l'attenzione su specifici elementi del grafico.
  • Modificare la struttura degli elementi del grafico    È possibile utilizzare colori e stili e spessori di linea per enfatizzare determinati elementi del grafico.
  • Aggiungere effetti speciali agli elementi del grafico    È possibile applicare effetti speciali, ad esempio ombreggiature, riflessi, aloni, contorni sfocati, rilievi e rotazione 3D, alle forme degli elementi del grafico per dargli un aspetto finito.
  • Formattare testo e numeri    È possibile formattare il testo e i numeri di titoli, etichette e caselle di testo di un grafico nello stesso modo di un foglio di lavoro. Per mettere in risalto testo e numeri, è anche possibile applicare stili WordArt.

Riutilizzare grafici mediante la creazione di modelli di grafico

Se si desidera riutilizzare un grafico personalizzato in base alle proprie esigenze, è possibile salvarlo come modello di grafico in un file con estensione crtx nella cartella dei modelli di grafico. Al momento della creazione di un nuovo grafico sarà quindi possibile applicare il modello di grafico come qualsiasi altro tipo di grafico predefinito. I modelli di grafico sono infatti veri e propri tipi di grafico e possono essere utilizzati per modificare il tipo di un grafico esistente. Se si utilizza spesso un modello di grafico specifico, è possibile salvarlo come tipo di grafico predefinito. 

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 1: creare un grafico di base

Per la maggior parte dei grafici, ad esempio gli istogrammi e i grafici a barre, è possibile tracciare in un grafico i dati disposti in righe o colonne su un foglio di lavoro (foglio di lavoro: Documento principale utilizzato in Excel per la memorizzazione ed elaborazione dei dati. Un foglio di lavoro, denominato anche foglio di calcolo, è costituito da celle disposte in righe e colonne ed è sempre memorizzato in una cartella di lavoro.). Alcuni tipi di dati, ad esempio i grafici a torta e a bolle, richiedono tuttavia una disposizione dei dati specifica.

  1. Disporre nel foglio di lavoro i dati che si desidera tracciare in un grafico.

I dati possono essere disposti in righe o colonne, il modo migliore per tracciare i dati nel grafico viene determinato automaticamente. Alcuni tipi di grafico, ad esempio i grafici a torta e a bolle, richiedono una disposizione dei dati specifica, come descritto nella tabella seguente.

Per il tipo di grafico Disporre i dati
Istogramma, grafico a barre, a linee, ad area, a superficie o a radar

In colonne o righe, ad esempio:

Lorem Ipsum
1 2
3 4

O:

Lorem 1 3
Ipsum 2 4
Grafico a torta o ad anello

Per una serie di dati (serie di dati: Dati correlati tracciati in un grafico. Ogni serie di dati in un grafico è visualizzata con un colore o un motivo univoco ed è rappresentata nella legenda del grafico. In un grafico, è possibile tracciare una o più serie di dati. Nei grafici a torta è possibile rappresentare una sola serie di dati.), in una colonna o riga di dati e una colonna o riga di etichette dati, ad esempio:

A 1
B 2
C 3

O:

A B C
1 2 3

Per più serie di dati, in più colonne o righe di dati e una colonna o riga di etichette di dati, ad esempio:

A 1 2
B 3 4
C 5 6

O

A B C
1 2 3
4 5 6
Grafico a dispersione (xy) o a bolle

Nelle colonne inserimento dei valori X nella prima colonna e i valori Y corrispondenti e i valori delle dimensioni delle bolle nelle colonne adiacenti, ad esempio:

X Y Dimensione bolle
1 2 3
4 5 6
Grafico azionario

In colonne o righe, utilizzando nomi o date come etichette, nell'ordine seguente:

valori alti, valori bassi e valori di chiusura

Modalità:

Data Alto Basso Chiusura
01/01/02 46,125 42 44,063

O

Data 1/1/2002
Alto 46,125
Basso 42
Chiusura 44,063
  1. Selezionare le celle contenenti i dati che si desidera utilizzare per il grafico.

 Suggerimento   Se si seleziona solo una cella, verranno tracciate automaticamente tutte le celle contenenti i dati adiacenti alla cella in un grafico. Se le celle che si desidera tracciare in un grafico non sono incluse in un intervallo continuo, è possibile selezionare celle o intervalli non adiacenti purché la selezione formi un rettangolo. È inoltre possibile nascondere le righe o le colonne che non si desidera tracciare nel grafico.

MostraCome selezionare celle, intervalli, righe o colonne

Per selezionare Effettuare la seguente operazione
Una singola cella Fare clic sulla cella oppure premere i tasti di direzione per spostarsi sulla cella.
Un intervallo di celle

Fare clic sulla prima cella dell'intervallo, quindi trascinare il puntatore del mouse sull'ultima cella oppure premere i tasti di direzione tenendo premuto MAIUSC per estendere la selezione.

È inoltre possibile selezionare la prima cella nell'intervallo, quindi premere F8 per estendere la selezione utilizzando i tasti di direzione. Per non estendere più la selezione, premere di nuovo F8.

Un intervallo di celle esteso Fare clic sulla prima cella dell'intervallo, quindi sull'ultima tenendo premuto MAIUSC. Per visualizzare l'ultima cella, è possibile scorrere il foglio.
Tutte le celle di un foglio di lavoro

Fare clic sul pulsante Seleziona tutto.

Pulsante Seleziona tutto

Per selezionare l'intero foglio di lavoro, è inoltre possibile premere CTRL+A.

 Nota   Se il foglio di lavoro contiene dati, tramite CTRL+A viene selezionata la zona corrente. Premendo CTRL+A una seconda volta, viene selezionato l'intero foglio di lavoro.

Celle non adiacenti o intervalli di celle

Selezionare la prima cella o il primo intervallo di celle, quindi selezionare gli altri intervalli o celle tenendo premuto CTRL.

È inoltre possibile selezionare la prima cella o il primo intervallo di celle, quindi tenere premuto MAIUSC+F8 per aggiungere un altro intervallo di celle o cella non adiacente alla selezione. Per non aggiungere altri intervalli di celle o celle alla selezione, premere di nuovo MAIUSC+F8.

 Nota   Non è possibile annullare la selezione di una cella o di un intervallo di celle in una selezione non adiacente senza annullare l'intera selezione.

Un'intera riga o colonna

Fare clic sull'intestazione della riga o della colonna.

Foglio di lavoro in cui è visualizzata l'intestazione di riga o di colonna

 Intestazione di riga
 Intestazione di colonna

È inoltre possibile selezionare celle in una riga o una colonna selezionando la prima cella, quindi premendo CTRL+MAIUSC+tasto di direzione (freccia DESTRA o freccia SINISTRA per le righe, freccia SU o freccia GIÙ per le colonne).

 Nota   Se la riga o la colonna contiene dati, tramite CTRL+MAIUSC+tasto di direzione viene selezionata la riga o la colonna fino all'ultima cella utilizzata. Premendo CTRL+MAIUSC+tasto di direzione una seconda volta, viene selezionata l'intera riga o colonna.

Righe o colonne adiacenti Trascinare il puntatore sulle intestazioni di riga o di colonna. In alternativa, selezionare la prima riga o colonna, quindi selezionare l'ultima riga o colonna tenendo premuto MAIUSC.
Righe o colonne non adiacenti Fare clic sull'intestazione della prima riga o colonna nella selezione, quindi fare clic sulle intestazioni delle altre righe o colonne che si desidera selezionare tenendo premuto CTRL.
La prima o l'ultima cella in una riga o una colonna Selezionare una cella nella riga o nella colonna, quindi premere CTRL+tasto di direzione (freccia DESTRA o freccia SINISTRA per le righe, freccia SU o freccia GIÙ per le colonne).
La prima o l'ultima cella in un foglio di lavoro oppure in una tabella di Microsoft Office Excel

Premere CTRL+HOME per selezionare la prima cella nel foglio di lavoro o in un elenco di Excel.

Premere CTRL+FINE per selezionare l'ultima cella nel foglio di lavoro o in un elenco di Excel che contiene dati o formattazione.

Tutte le celle fino all'ultima cella utilizzata nel foglio di lavoro (angolo inferiore destro) Selezionare la prima cella, quindi premere CTRL+MAIUSC+FINE per estendere la selezione fino all'ultima cella utilizzata nel foglio di lavoro, nell'angolo inferiore destro.
Tutte le celle fino all'inizio del foglio di lavoro Selezionare la prima cella, quindi premere CTRL+MAIUSC+HOME per estendere la selezione fino all'inizio del foglio di lavoro.
Un numero maggiore o minore di celle rispetto alla selezione corrente Fare clic sull'ultima cella che si desidera includere nella nuova selezione tenendo premuto MAIUSC. La nuova selezione sarà rappresentata dall'intervallo rettangolare che racchiude tutte le celle comprese tra la cella attiva (cella attiva: Cella selezionata in cui vengono immessi i dati quando si inizia la digitazione. È attiva una sola cella alla volta. La cella attiva è evidenziata da un bordo spesso.) e l'ultima cella selezionata.

 Suggerimento   Per annullare una selezione di celle, fare clic su una cella qualsiasi nel foglio di lavoro.

  1. Nel gruppo Grafici della scheda Inserisci eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Fare clic sul tipo di grafico e quindi sul sottotipo che si desidera utilizzare.
    • Per visualizzare tutti i tipi di grafico disponibili, fare clic su un tipo di grafico e quindi su Tutti i tipi di grafico. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Inserisci grafico. Fare clic sulle frecce per scorrere tutti i tipi di grafico disponibili e i sottotipi relativi e quindi fare clic su quello che si desidera utilizzare.

Icona barra multifunzione di Excel

 Suggerimento   Posizionando il puntatore del mouse su un tipo o un sottotipo di grafico, verrà visualizzata una descrizione comandi che ne indica il nome. Per ulteriori informazioni sui tipi di grafico che è possibile utilizzare, vedere Tipi di grafico disponibili.

  1. Per impostazione predefinita, il grafico viene inserito sul foglio di lavoro come grafico incorporato (grafico incorporato: Grafico inserito in un foglio di lavoro invece che in un foglio grafico separato. I grafici incorporati sono utili per visualizzare o stampare un grafico o un rapporto di grafico pivot con i relativi dati di origine o altre informazioni contenute nel foglio di lavoro.). Se si desidera inserire il grafico in un foglio grafico (foglio grafico: Foglio di una cartella di lavoro contenente solo un grafico. Risulta utile quando si desidera visualizzare un grafico o un rapporto di grafico pivot separatamente dai dati del foglio di lavoro o di un rapporto di tabella pivot.) distinto, è possibile modificarne la posizione eseguendo le operazioni seguenti.
  1. Fare clic sul grafico incorporato per selezionarlo.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Posizione della scheda Progettazione fare clic su Sposta grafico.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. In Specificare dove collocare il grafico eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Per visualizzare il grafico in un foglio grafico, fare clic su Nuovo foglio.

 Suggerimento   Se si desidera sostituire il nome consigliato per il grafico, è possibile digitarne uno nuovo nella casella Nuovo grafico.

  • Per visualizzare il grafico come grafico incorporato in un foglio di lavoro, fare clic su Oggetto in e quindi fare clic su un foglio di lavoro nella casella Oggetto in.
  1. Verrà automaticamente assegnato un nome al grafico, ad esempio Grafico1 se si tratta del primo grafico creato in un determinato foglio di lavoro. Per modificare il nome del grafico, eseguire le operazioni seguenti:
  1. Fare clic sul grafico.
  2. Nel gruppo Proprietà della scheda Layout fare clic sulla casella di testo Nome grafico.

 Suggerimento   Se necessario, per espandere il gruppo, fare clic sull'icona Proprietà nel gruppo Proprietà.

  1. Digitare il nuovo nome.
  2. Premere INVIO.

 Note 

  • Per creare rapidamente un grafico basato sul tipo di grafico predefinito, selezionare i dati che si desidera utilizzare per il grafico e quindi premere ALT+F1 o F11. Quando si preme ALT+F1, il grafico viene visualizzato come grafico incorporato. Quando si preme F11, il grafico viene visualizzato in un foglio grafico distinto.
  • Quando si crea un grafico, l'orientamento delle serie di dati viene determinato automaticamente in base al numero di righe e colonne del foglio di lavoro incluse nel grafico. Dopo aver creato un grafico, è possibile modificare il modo in cui vengono tracciate nel grafico le righe e le colonne del foglio di lavoro scambiando le righe con le colonne o viceversa. Per ulteriori informazioni, vedere Tracciare serie di dati dalle righe o dalle colonne di un foglio di lavoro.
  • Dopo aver creato un grafico, è possibile modificare in modo rapido il tipo di grafico per l'intero grafico in modo da ottenere un aspetto diverso oppure selezionare un tipo di grafico diverso per ogni singola serie di dati, dando così vita a un grafico combinato. Per ulteriori informazioni, vedere Modificare il tipo di grafico per un grafico esistente.
  • Se un grafico non è più necessario, è possibile eliminarlo. A tale scopo, fare clic sul grafico per selezionarlo e premere CANC.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 2: modificare il layout o lo stile di un grafico

Dopo aver creato un grafico, è possibile modificarne immediatamente l'aspetto. Anziché aggiungere o modificare manualmente gli elementi o formattare il grafico, è possibile applicare rapidamente un layout e uno stile predefiniti. In Excel sono disponibili diversi stili e layout predefiniti utili, definiti anche layout rapidi e stili veloci, da selezionare, ma è possibile anche personalizzarli, se necessario, modificando il layout e il formato di singoli elementi del grafico.

Applicare un layout di grafico predefinito

  1. Fare clic sul grafico a cui si desidera applicare un formato tramite un layout di grafico predefinito.

 Suggerimento   Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Layout grafici della scheda Progettazione fare clic sul layout di grafico che si desidera utilizzare.

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Nota   Quando si riducono le dimensioni della finestra di Excel, i layout del grafico vengono visualizzati nella raccolta Layout rapido del gruppo Layout grafici.

 Suggerimento   Per visualizzare tutti i layout disponibili, fare clic su Altro Icona del pulsante.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Applicare uno stile di grafico predefinito

  1. Fare clic sul grafico a cui si desidera applicare un formato tramite uno stile di grafico predefinito.

 Suggerimento   Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Stili grafici della scheda Progettazione fare clic sullo stile di grafico che si desidera utilizzare.

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Nota   Quando si riducono le dimensioni della finestra di Excel, gli stili del grafico vengono visualizzati nella raccolta Stili veloci grafico del gruppo Stili grafici.

 Suggerimento   Per visualizzare tutti i formati di grafico predefiniti, fare clic su Altro Icona del pulsante.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Modificare il layout degli elementi del grafico manualmente

  1. Fare clic sul grafico o sull'elemento del grafico del quale si desidera modificare il layout o eseguire le operazioni seguenti per selezionare un elemento in un elenco degli elementi del grafico.
    1. Fare clic in un punto qualsiasi del grafico per visualizzare gli Strumenti grafico.
    2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic sulla freccia accanto alla casella Elementi grafico e quindi selezionare l'elemento di grafico desiderato.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Nel gruppo Etichette, Assi o Sfondo della scheda Layout fare clic sull'elemento del grafico che si desidera modificare e quindi fare clic sull'opzione di layout desiderata.

Immagine della barra multifunzione di Excel

Immagine della barra multifunzione di Excel

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Nota   Le opzioni di layout selezionate vengono applicate all'elemento selezionato. Se ad esempio è selezionato l'intero grafico, le etichette dei dati (etichetta dati: Etichetta che fornisce informazioni aggiuntive su un indicatore di dati, che rappresenta una singola coordinata o un singolo valore derivati da una cella di un foglio dati.) verranno applicate a tutte le serie di dati (serie di dati: Dati correlati tracciati in un grafico. Ogni serie di dati in un grafico è visualizzata con un colore o un motivo univoco ed è rappresentata nella legenda del grafico. In un grafico, è possibile tracciare una o più serie di dati. Nei grafici a torta è possibile rappresentare una sola serie di dati.). Se è selezionata una sola coordinata, le etichette dei dati verranno applicate solo alla serie di dati o alla coordinata selezionata.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Modificare il formato degli elementi del grafico manualmente

  1. Fare clic sul grafico o sull'elemento del grafico del quale si desidera modificare lo stile o eseguire le operazioni seguenti per selezionare un elemento in un elenco degli elementi del grafico.
    1. Fare clic su un grafico per visualizzare gli Strumenti grafico.
    2. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic sulla freccia accanto alla casella Elementi grafico e quindi selezionare l'elemento di grafico desiderato.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1.  Suggerimento   Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  2. Nella scheda Formato eseguire una delle operazioni seguenti:
  • Per formattare tutti gli elementi del grafico selezionati, nel gruppo Selezione corrente fare clic su Formato selezione e quindi selezionare le opzioni di formattazione desiderate.
  • Per modificare la forma di un elemento del grafico selezionato, nel gruppo Stili forma fare clic sullo stile desiderato oppure fare clic su Riempimento forma, Contorno forma o Effetti forma e quindi selezionare le opzioni di formattazione desiderate.
  • Per formattare il testo contenuto in un elemento del grafico selezionato utilizzando oggetti WordArt, nel gruppo Stili WordArt fare clic sullo stile desiderato oppure fare clic su Riempimento testo, Contorno testo o Effetti testo e quindi selezionare le opzioni di formattazione desiderate.

 Nota   Dopo aver applicato uno stile WordArt, non è possibile rimuovere il formato WordArt. Se non si desidera lo stile WordArt applicato, è possibile selezionarne uno diverso o fare clic su Annulla sulla barra di accesso rapido per tornare al precedente formato di testo.

 Suggerimento   Per utilizzare la formattazione di testo normale per modificare il testo degli elementi del grafico, è possibile selezionare il testo o farvi clic con il pulsante destro del mouse e quindi scegliere opzioni di formattazione desiderate nella barra di formattazione rapida. È inoltre possibile utilizzare i pulsanti di formattazione nel gruppo Carattere della scheda Home sulla barra multifunzione.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 3: aggiungere o rimuovere titoli o etichette dati

Per facilitare la comprensione di un grafico, è possibile aggiungere titoli (titoli nei grafici: Testo descrittivo allineato automaticamente a un asse o al centro nella parte superiore di un grafico.), ad esempio titolo del grafico e titoli degli assi, a qualsiasi tipo di grafico. I titoli degli assi sono in genere disponibili per tutti gli assi (asse: Linea di contorno dell'area del tracciato di un grafico utilizzata come riferimento per la misurazione. L'asse Y è generalmente l'asse verticale e contiene i dati, mentre l'asse X è generalmente l'asse orizzontale e contiene le categorie.) che è possibile visualizzare in un grafico, inclusi assi antero-posteriori (delle serie) nei grafici 3D. Alcuni tipi di grafico, ad esempio i grafici radar, sono dotati di assi ma in essi non è possibile visualizzare i titoli degli assi. Non è possibile visualizzare i titoli degli assi per i grafici privi di assi, ad esempio i grafici a torta e ad anello.

È inoltre possibile collegare titoli del grafico e degli assi al testo corrispondente nelle celle del foglio di lavoro (foglio di lavoro: Documento principale utilizzato in Excel per la memorizzazione ed elaborazione dei dati. Un foglio di lavoro, denominato anche foglio di calcolo, è costituito da celle disposte in righe e colonne ed è sempre memorizzato in una cartella di lavoro.) creando un riferimento a tali celle. I titoli collegati vengono aggiornati automaticamente nel grafico quando il testo corrispondente viene modificato nel foglio di lavoro.

Per identificare rapidamente una serie di dati (serie di dati: Dati correlati tracciati in un grafico. Ogni serie di dati in un grafico è visualizzata con un colore o un motivo univoco ed è rappresentata nella legenda del grafico. In un grafico, è possibile tracciare una o più serie di dati. Nei grafici a torta è possibile rappresentare una sola serie di dati.) in un grafico, è possibile aggiungere etichette dati (etichetta dati: Etichetta che fornisce informazioni aggiuntive su un indicatore di dati, che rappresenta una singola coordinata o un singolo valore derivati da una cella di un foglio di lavoro.) alle coordinate (punti dati: Singoli valori tracciati in un grafico e rappresentati da barre, colonne, linee, sezioni di torte o anelli, punti e varie altre forme dette indicatori di dati. Gli indicatori di dati dello stesso colore costituiscono una serie di dati.) del grafico. Per impostazione predefinita, le etichette dati sono collegate ai valori nel foglio di lavoro e vengono aggiornate automaticamente in caso di modifiche apportate a tali valori.

Aggiungere un titolo al grafico

  1. Fare clic sul grafico cui si desidera aggiungere un titolo.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Etichette della scheda Layout fare clic su Titolo del grafico.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Fare clic su Titolo sovrapposto centrato o su Sopra il grafico.
  2. Nella casella di testo Titolo del grafico, visualizzata nel grafico, digitare il testo desiderato.

 Suggerimento   Per inserire un'interruzione di riga, fare clic per posizionare il puntatore nel punto in cui inserire l'interruzione di riga e quindi premere INVIO.

  1. Per formattare il testo, selezionarlo e quindi fare clic sulle opzioni di formattazione desiderate sulla barra di formattazione rapida.

 Suggerimento   È inoltre possibile utilizzare i pulsanti di formattazione nel gruppo Carattere della scheda Home sulla barra multifunzione. Per formattare l'intero titolo, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul titolo, scegliere Formato titolo del grafico e quindi selezionare le opzioni di formattazione desiderate.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Aggiungere titoli degli assi

  1. Fare clic sul grafico cui si desidera aggiungere i titoli degli assi.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Etichette della scheda Layout fare clic su Nomi degli assi.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Per aggiungere un titolo a un asse orizzontale principale (delle categorie), fare clic su Titolo asse orizzontale principale e quindi scegliere l'opzione desiderata.

 Suggerimento   Se il grafico include un asse orizzontale secondario, è inoltre possibile fare clic su Titolo asse orizzontale secondario.

  • Per aggiungere un titolo a un asse verticale principale (dei valori), fare clic su Titolo asse verticale principale e quindi scegliere l'opzione desiderata.

 Suggerimento   Se il grafico include un asse verticale secondario, è inoltre possibile fare clic su Titolo asse verticale secondario.

  • Per aggiungere un titolo a un asse antero-posteriore (delle serie), fare clic su Titolo asse antero-posteriore e quindi scegliere l'opzione desiderata.

 Nota   Questa opzione è disponibile solo quando il grafico selezionato è un grafico 3D reale, ad esempio un istogramma 3D.

  1. Nella casella di testo Titolo dell'asse, visualizzata nel grafico, digitare il testo desiderato.

 Suggerimento   Per inserire un'interruzione di riga, fare clic per posizionare il puntatore nel punto in cui inserire l'interruzione di riga e quindi premere INVIO.

  1. Per formattare il testo, selezionarlo e quindi fare clic sulle opzioni di formattazione desiderate sulla barra di formattazione rapida.

 Suggerimento   È inoltre possibile utilizzare i pulsanti di formattazione nel gruppo Carattere della scheda Home sulla barra multifunzione. Per formattare l'intero titolo, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sul titolo, scegliere Formato titolo asse e quindi selezionare le opzioni di formattazione desiderate.

 Note 

  • Se si passa a un altro tipo di grafico che non supporta i titoli degli assi, ad esempio un grafico a torta, i titoli degli assi non verranno più visualizzati. I titoli saranno visualizzati nuovamente quando si passerà di nuovo a un tipo di grafico che supporti i titoli.
  • I titoli degli assi visualizzati per gli assi secondari andranno perduti passando a un tipo di grafico che non supporta gli assi secondari.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Collegare un titolo a una cella del foglio di lavoro

  1. In un grafico fare clic sul titolo del grafico o degli assi da collegare a una cella nel foglio di lavoro.
  2. Nel foglio di lavoro fare clic sulla barra della formula (barra della formula: Barra disponibile nella parte superiore della finestra di Excel e utilizzata per l'immissione o la modifica di formule o valori contenuti nelle celle o nei grafici. Visualizza il valore costante o la formula memorizzati nella cella attiva.) e quindi digitare un segno di uguale (=).
  3. Selezionare la cella del foglio di lavoro contenente i dati o il testo da visualizzare nel grafico.

 Suggerimento   È inoltre possibile digitare il riferimento alla cella nella barra della formula, specificando un segno di uguale e il nome del foglio seguito da un punto esclamativo, ad esempio =Foglio1!F2.

  1. Premere INVIO.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Aggiungere etichette dati

  1. In un grafico eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Per aggiungere un'etichetta dati a tutte le coordinate di tutte le serie di dati, fare clic nell'area del grafico (area del grafico: L'intero grafico e tutti gli elementi che lo compongono.).
    • Per aggiungere un'etichetta dati a tutte le coordinate di una serie di dati, fare clic in un punto qualsiasi della serie di dati cui associare un'etichetta.
    • Per aggiungere un'etichetta dati a una singola coordinata in una serie di dati, fare clic sulla serie di dati che include la coordinata cui associare un'etichetta e quindi fare sulla coordinata desiderata.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Etichette della scheda Layout fare clic su Etichette dati e quindi sull'opzione di visualizzazione desiderata.

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Nota   In base al tipo di grafico utilizzato, per le etichette dati saranno disponibili opzioni diverse.

 Suggerimento   Per ulteriori informazioni su come modificare le voci delle etichette dati o su come riposizionare le etichette dati, vedere Aggiungere o rimuovere le etichette dati in un grafico.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Rimuovere titoli o etichette dati da un grafico

  1. Fare clic sul grafico.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Etichette della scheda Layout eseguire una delle operazioni seguenti:

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Suggerimento   Per rimuovere rapidamente un titolo o un'etichetta dati, fare clic sull'elemento da rimuovere e quindi premere CANC.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 4: mostrare o nascondere una legenda

Quando si crea un grafico, viene visualizzata la legenda (legenda: Riquadro per l'identificazione dei motivi o dei colori assegnati alle serie di dati o alle categorie di un grafico.), ma è possibile nasconderla o spostarla.

  1. Fare clic sul grafico in cui si desidera mostrare o nascondere una legenda.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Etichette della scheda Layout fare clic su Legenda.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Per nascondere la legenda, fare clic su Nessuna.

 Suggerimento   Per rimuovere rapidamente una legenda o una voce di legenda da un grafico, è possibile selezionarla e quindi premere CANC. In alternativa, è possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sulla legenda o sulla voce della legenda e quindi scegliere Elimina.

  • Per visualizzare una legenda, fare clic sull'opzione di visualizzazione desiderata.

 Nota   Quando si fa clic su una delle opzioni di visualizzazione, la legenda viene spostata e l'area del tracciato (area del tracciato: Nei grafici 2D, l'area delimitata dagli assi che include tutte le serie di dati. In un grafico 3D, l'area limitata dagli assi che include tutte le serie di dati, i nomi delle categorie, le etichette di graduazione e i titoli degli assi.) viene automaticamente ridimensionata in base alla nuova posizione della legenda. Se invece si sposta e si ridimensiona la legenda utilizzando il mouse, l'area del tracciato non verrà ridimensionata automaticamente.

  • Per ulteriori opzioni, fare clic su Altre opzioni legenda e quindi selezionare l'opzione di visualizzazione desiderata.

 Suggerimento   Per impostazione predefinita, una legenda non si sovrappone al grafico. In caso di vincoli di spazio, è possibile ridurre le dimensioni del grafico deselezionando la casella di controllo Mostra la legenda senza sovrapporla al grafico.

 Suggerimento   Quando in un grafico viene visualizzata una legenda, è possibile modificare le singole voci in essa contenute. Per ulteriori informazioni, vedere Modificare le voci della legenda di un grafico.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 5: visualizzare o mostrare griglie o assi di un grafico

Quando si crea un grafico, nella maggior parte dei tipi di grafico vengono visualizzati gli assi (asse: Linea di contorno dell'area del tracciato di un grafico utilizzata come riferimento per la misurazione. L'asse Y è generalmente l'asse verticale e contiene i dati, mentre l'asse X è generalmente l'asse orizzontale e contiene le categorie.) principali. È tuttavia possibile attivarli o disattivarli in base alle proprie esigenze. Quando si aggiungono assi, è possibile specificare il livello di dettagli che si desidera venga visualizzato negli assi. Quando si crea un grafico 3D viene visualizzato un asse antero-posteriore.

Quando i valori in un grafico variano in modo considerevole tra le serie di dati (serie di dati: Dati correlati tracciati in un grafico. Ogni serie di dati in un grafico è visualizzata con un colore o un motivo univoco ed è rappresentata nella legenda del grafico. In un grafico, è possibile tracciare una o più serie di dati. Nei grafici a torta è possibile rappresentare una sola serie di dati.), oppure quando è presente una combinazione di tipi di dati, ad esempio prezzo e volume, è possibile tracciare una o più serie di dati lungo un asse verticale (dei valori) secondario. La scala dell'asse verticale secondario riflette i valori delle serie di dati associate. Dopo aver aggiunto un asse verticale secondario a un grafico, è inoltre possibile aggiungere un asse orizzontale (delle categorie) secondario, che può essere utile in un grafico XY (a dispersione) o a bolle.

Per facilitare la lettura di un grafico, è possibile visualizzare o nascondere griglie del grafico orizzontali e verticali estese dagli assi orizzontali e verticali nell'area del tracciato (area del tracciato: Nei grafici 2D, l'area delimitata dagli assi che include tutte le serie di dati. In un grafico 3D, l'area limitata dagli assi che include tutte le serie di dati, i nomi delle categorie, le etichette di graduazione e i titoli degli assi.) del grafico.

Visualizzare o nascondere gli assi principali

  1. Fare clic sul grafico per il quale si desidera visualizzare o nascondere gli assi.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Assi della scheda Layout fare clic su Assi e quindi eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Per visualizzare un asse, fare clic su Asse orizzontale principale, Asse verticale principale o Asse antero-posteriore (in un grafico 3D) e quindi fare clic sull'opzione di visualizzazione dell'asse desiderata.
    • Per nascondere un asse, fare clic su Asse orizzontale principale, Asse verticale principale o Asse antero-posteriore (in un grafico 3D) e quindi scegliere Nessuno.
    • Per specificare opzioni di scala e visualizzazione dettagliate, fare clic su Asse orizzontale principale, Asse verticale principale o Asse antero-posteriore (in un grafico 3D) e quindi scegliere Altre opzioni asse orizzontale principale, Altre opzioni asse verticale principale o Altre opzioni asse antero-posteriore.

Immagine della barra multifunzione di Excel

Per ulteriori informazioni su come modificare le opzioni di visualizzazione e di scala degli assi, vedere gli articoli seguenti.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Visualizzare o nascondere gli assi secondari

  1. In un grafico fare clic sulla serie di dati da tracciare lungo un asse verticale secondario, oppure eseguire le operazioni seguenti per selezionare la serie di dati da un elenco di elementi del grafico:
    1. Fare clic sul grafico.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic sulla freccia accanto alla casella Elementi grafico e quindi fare clic sulla serie di dati da tracciare lungo l'asse verticale secondario.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Nel gruppo Selezione corrente della scheda Formato fare clic su Formato selezione.
  2. Se l'opzione non è selezionata fare clic su Opzioni serie e quindi in Traccia la serie lungo fare clic su Asse secondario e quindi su Chiudi.
  3. Nel gruppo Assi della scheda Layout fare clic su Assi.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Eseguire una delle operazioni seguenti:
  • Per visualizzare un asse verticale secondario, fare clic su Asse verticale secondario e quindi scegliere l'opzione di visualizzazione desiderata.

 Suggerimento   Per distinguere più facilmente l'asse verticale secondario, è possibile modificare il tipo di grafico per una sola serie di dati. Ad esempio, è possibile trasformare una serie di dati in un grafico a linee.

  1. Per visualizzare un asse orizzontale secondario, fare clic su Asse orizzontale secondario e quindi scegliere l'opzione di visualizzazione desiderata.

 Nota   Questa opzione è disponibile solo dopo la visualizzazione di un asse verticale secondario.

  1. Per nascondere un asse secondario, fare clic su Asse verticale secondario o Asse orizzontale secondario e quindi scegliere Nessuno.

 Suggerimento   È inoltre possibile fare clic sull'asse secondario da eliminare e quindi premere CANC.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Visualizzare o nascondere le griglie

  1. Fare clic sul grafico cui si desidera aggiungere le griglie del grafico.

Verrà visualizzato l'elemento Strumenti grafico con le schede Progettazione, Layout e Formato.

  1. Nel gruppo Assi della scheda Layout fare clic su Griglia.

Immagine della barra multifunzione di Excel

  1. Eseguire le operazioni seguenti:
    • Per aggiungere griglie orizzontali al grafico, posizionare il puntatore del mouse su Griglia orizzontale principale e quindi scegliere l'opzione desiderata. Se il grafico include un asse orizzontale secondario, è inoltre possibile fare clic su Griglia orizzontale secondaria.
    • Per aggiungere griglie verticali al grafico, posizionare il puntatore del mouse su Griglia verticale principale e quindi scegliere l'opzione desiderata. Se il grafico include un asse verticale secondario, è inoltre possibile fare clic su Griglia verticale secondaria.
    • Per aggiungere una griglia antero-posteriore a un grafico 3D, posizionare il puntatore del mouse su Griglia antero-posteriore e quindi scegliere l'opzione desiderata. Questa opzione è disponibile solo quando il grafico selezionato è un grafico 3D reale, ad esempio un istogramma 3D.
    • Per nascondere le griglie del grafico, posizionare il puntatore del mouse su Griglia orizzontale principale, Griglia verticale principale o Griglia antero-posteriore (in un grafico 3D) e quindi scegliere Nessuna. Se il grafico include assi secondari, è inoltre possibile fare clic su Griglia orizzontale secondaria o su Griglia verticale secondaria e quindi scegliere Nessuna.
    • Per rimuovere rapidamente le griglie del grafico, selezionarle e quindi premere CANC.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 6: spostare o ridimensionare un grafico

È possibile spostare un grafico in una qualsiasi posizione all'interno di un foglio di lavoro (foglio di lavoro: Documento principale utilizzato in Excel per la memorizzazione ed elaborazione dei dati. Un foglio di lavoro, denominato anche foglio di calcolo, è costituito da celle disposte in righe e colonne ed è sempre memorizzato in una cartella di lavoro.) o in un altro foglio di lavoro, nuovo o preesistente, nonché modificare le dimensioni del grafico per adattarlo al contesto.

Spostare un grafico

  • Per spostare un grafico, trascinarlo nella posizione desiderata.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Ridimensionare un grafico

Per ridimensionare un grafico, eseguire una delle operazioni seguenti:

  • Fare clic sul grafico, quindi trascinare i quadratini di ridimensionamento fino a ottenere le dimensioni desiderate.
  • Nel gruppo Dimensioni della scheda Formato immettere le dimensioni desiderate nelle caselle Altezza forma e Larghezza forma.

Immagine della barra multifunzione di Excel

 Suggerimento   Per ulteriori opzioni di ridimensionamento, nel gruppo Dimensioni della scheda Formato fare clic sul pulsante di visualizzazione della finestra di dialogo Icona del pulsante. Nella scheda Dimensioni della finestra di dialogo Dimensioni e proprietà è possibile selezionare opzioni relative a dimensioni, rotazione e proporzioni del grafico. Nella scheda Proprietà è possibile specificare come si desidera che il grafico venga spostato o ridimensionato con le celle del foglio di lavoro.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Passaggio 7: salvare un grafico come modello

Se si desidera creare regolarmente un altro grafico con lo stesso formato di quello appena creato, è possibile salvare il grafico come modello per poterlo utilizzare come base per altri grafici simili.

  • Fare clic sul grafico che si desidera salvare come modello.
  • Nel gruppo Tipo della scheda Progettazione fare clic su Salva come modello.

Gruppo Tipo sulla barra multifunzione di Excel

  • Nella casella Nome file digitare il nome da assegnare al modello.

 Suggerimento   Se non viene specificata una cartella diversa, il file del modello (con estensione crtx) verrà salvato nella cartella Grafici e il modello diventerà disponibile in Modelli sia nella finestra di dialogo Inserisci grafico, alla quale è possibile accedere facendo clic sul pulsante di visualizzazione della finestra di dialogo Icona del pulsante ) nel gruppo Grafici della scheda Inserisci, sia nella finestra di dialogo Cambia tipo di grafico, alla quale è possibile accedere facendo clic su Cambia tipo di grafico nel gruppo Tipo della scheda Progettazione.

Per ulteriori informazioni sull'applicazione di un modello di grafico, vedere Riutilizzare un grafico preferito tramite un modello di grafico..

 Nota   In un modello di grafico sono presenti la formattazione e i colori in uso al momento del salvataggio del grafico come modello. Quando si utilizza un modello di grafico per creare un grafico in un'altra cartella di lavoro, per il nuovo grafico vengono utilizzati i colori del modello, non quelli del tema del documento attualmente applicato alla cartella di lavoro. Per utilizzare i colori del tema del documento anziché quelli del modello di grafico, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'area del grafico (area del grafico: L'intero grafico e tutti gli elementi che lo compongono.), quindi scegliere Reimposta secondo lo stile dal menu di scelta rapida.

Torna all'inizio Torna all'inizio

 
 
Si applica a:
Excel 2007