Applicare la convalida dei dati alle celle

La convalida dei dati consente di controllare il tipo di dati o i valori immessi dagli utenti in una cella. È ad esempio possibile limitare l'immissione di dati a un determinato intervallo di date, restringere l'ambito delle opzioni mediante un elenco oppure fare in modo che vengano immessi solo numeri interi positivi.

In questo articolo viene descritto il funzionamento della convalida dei dati in Excel e vengono illustrate le diverse tecniche di convalida dei dati disponibili. Non viene tuttavia presa in considerazione la protezione delle celle, una funzionalità che consente di "bloccare" o nascondere alcune celle in un foglio di lavoro per evitare che possano essere modificate o sovrascritte. Per ulteriori informazioni sulla protezione delle celle, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

Contenuto dell'articolo


Descrizione della convalida dei dati

La convalida dei dati è una funzionalità di Excel che può essere utilizzata per definire restrizioni per il tipo di dati che può o deve essere immesso in una cella. È possibile configurare la convalida dei dati per evitare che gli utenti immettano dati non validi. Se lo si preferisce, è possibile consentire agli utenti di immettere dati non validi e avvisarli quando tentano di digitarli nella cella. È inoltre possibile specificare messaggi in cui definire il tipo di input previsto per la cella e in cui fornire istruzioni che consentano agli utenti di correggere eventuali errori.

In una cartella di lavoro di marketing è ad esempio possibile configurare una cella in cui siano consentiti solo numeri di conto con una lunghezza di tre caratteri. Quando gli utenti selezionano la cella, è possibile fare in modo che visualizzino un messaggio simile al seguente:

Cella selezionata e messaggio di input

Se gli utenti ignorano questo messaggio e digitano dati non validi nella cella, ad esempio un numero di due o cinque cifre, è possibile fare in modo che visualizzino un messaggio di errore vero e proprio.

In uno scenario leggermente più avanzato è possibile utilizzare la convalida dei dati per calcolare il valore massimo consentito in una cella sulla base di un valore contenuto in un altro punto della cartella di lavoro. Nell'esempio seguente l'utente ha digitato 4000 nella cella E7, superando il limite massimo specificato per le commissioni e i bonus.

Dati non validi e messaggio di avviso

Se il bilancio per le retribuzioni dovesse aumentare o diminuire, il valore massimo consentito in E7 aumenterebbe o diminuirebbe automaticamente.

Le opzioni di convalida dei dati sono contenute nel gruppo Strumenti dati.

Icona barra multifunzione di Excel

Per configurare la convalida dei dati, utilizzare la finestra di dialogo Convalida dati.

Finestra di dialogo Convalida dati

Torna all'inizio Torna all'inizio

Quando utilizzare la convalida dei dati

La convalida dei dati è uno strumento prezioso se si condivide una cartella di lavoro con altri utenti dell'organizzazione e si desidera che i dati immessi nella cartella di lavoro siano accurati e coerenti.

La convalida dei dati può essere utilizzata per eseguire tra l'altro le operazioni seguenti:

  • Limitare i dati alle voci predefinite di un elenco    È ad esempio possibile limitare i tipi di reparti ai reparti Vendite, Amministrazione, Ricerca e sviluppo e IT. Analogamente, è possibile creare un elenco di valori da un intervallo di celle di un altro punto del foglio di lavoro. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un elenco a discesa da un intervallo di celle.

Elenco a discesa creato utilizzando la convalida dei dati

  • Limitare i numeri a un intervallo specificato    È ad esempio possibile specificare come limite minimo di detrazioni due volte il numero di figli riportato in una cella specifica.
  • Limitare le date a un determinato intervallo di tempo    È ad esempio possibile specificare un intervallo di tempo compreso tra la data odierna e i 3 giorni successivi.
  • Limitare le ore a un determinato intervallo di tempo     È ad esempio possibile specificare che la colazione verrà servita in un intervallo compreso tra l'orario di apertura del ristorante e le 5 ore successive.
  • Limitare il numero di caratteri di testo    È ad esempio possibile limitare il testo consentito in una cella a un massimo di 10 caratteri. Analogamente, è possibile impostare per un campo di nomi e cognomi (C1) una lunghezza specifica pari alla lunghezza corrente di un campo di nomi (A1) e di un campo di cognomi (B1), più 10 caratteri.
  • Convalidare i dati sulla base di formule o valori contenuti in altre celle    È ad esempio possibile utilizzare la convalida dei dati per impostare un limite massimo per le commissioni e i bonus di 3.600 euro sulla base del valore delle retribuzioni previste totali. Se immettono un valore superiore a 3.600 euro nella cella, gli utenti visualizzeranno un messaggio di convalida.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Messaggi di convalida dei dati

I messaggi visualizzati dagli utenti che immettono dati non validi dipendono dalla configurazione della convalida dei dati. È possibile scegliere di visualizzare un messaggio di input quando viene selezionata la cella. Questo tipo di messaggio viene visualizzato accanto alla cella. Se lo si desidera, è possibile spostarlo. Rimarrà visualizzato finché non si passa a un'altra cella o si preme ESC.

Messaggio di input

I messaggi di input in genere vengono utilizzati per indicare agli utenti il tipo di dati che deve essere immesso nella cella.

È inoltre possibile scegliere di utilizzare un messaggio di errore da visualizzare solo dopo che gli utenti hanno immesso dati non validi.

Messaggio di errore con avviso personalizzato

È possibile scegliere tra tre tipi di messaggi di errore:

Icona Tipo Utilizzo
Icona di interruzione Interruzione Impedire agli utenti di immettere dati non validi in una cella. In un messaggio di avviso di tipo Interruzione sono disponibili due opzioni: Riprova o Annulla.
Icona di avviso Avviso Avvertire gli utenti che i dati immessi non sono validi, senza impedire loro di immetterli. Quando viene visualizzato un messaggio di tipo Avviso, gli utenti possono fare clic su per accettare l'immissione non valida, No per modificarla o Annulla per rimuoverla.
Icona di informazione Informazione Informare gli utenti che i dati immessi non sono validi, senza impedire loro di immetterli. Questo tipo di messaggio di errore è il più flessibile. Quando viene visualizzato un messaggio di avviso di tipo Informazione, gli utenti possono fare clic su OK per accettare il valore non valido o su Annulla per rifiutarlo.

È possibile personalizzare il testo visualizzato dagli utenti in un messaggio di avviso di errore. Se si sceglie di non personalizzare il testo, gli utenti visualizzeranno un messaggio predefinito.

I messaggi di input e gli avvisi di errore vengono visualizzati solo se i dati vengono digitati direttamente nelle celle. Non vengono visualizzati invece nei casi seguenti:

Torna all'inizio Torna all'inizio

Suggerimenti per l'utilizzo della convalida dei dati

Nell'elenco seguente vengono riportati suggerimenti e indicazioni per l'utilizzo della convalida dei dati in Excel.

  • Se si intende proteggere (proteggere: Impostare un foglio di lavoro o una cartella di lavoro in modo da impedire che altri utenti possano visualizzare o accedere agli elementi specificati di un foglio di lavoro o di una cartella di lavoro.) il foglio o la cartella di lavoro, applicare la protezione dopo aver specificato le eventuali impostazioni di convalida. Prima di proteggere il foglio di lavoro, verificare di aver sbloccato le eventuali celle convalidate, altrimenti gli utenti non potranno digitare dati nelle celle.
  • Se si intende condividere la cartella di lavoro, è consigliabile eseguire questa operazione solo dopo avere specificato le impostazioni di convalida e protezione dei dati. Dopo aver condiviso una cartella di lavoro, non sarà più possibile modificare le impostazioni di convalida a meno che non si interrompa la condivisione. Le celle designate continueranno comunque a essere convalidate durante la condivisione della cartella di lavoro.
  • È possibile applicare la convalida dei dati a celle in cui sono stati già immessi dati. In questo caso tuttavia non si riceverà automaticamente la notifica di eventuali dati non validi contenuti nelle celle esistenti. In questo scenario è possibile evidenziare i dati non validi indicando a Excel di cerchiarli sul foglio di lavoro. Dopo aver identificato i dati non validi, è possibile nascondere di nuovo i cerchi. Se si corregge un'immissione non valida, il cerchio verrà rimosso automaticamente.

Cerchio rosso intorno a dati non validi

  • Per rimuovere rapidamente la convalida dei dati per una cella, selezionarla e quindi aprire la finestra di dialogo Convalida dati, accessibile dal gruppo Strumenti dati della scheda Dati. Nella scheda Impostazioni fare clic su Cancella tutto.
  • Per trovare le celle del foglio di lavoro per le quali è impostata la convalida dei dati, nel gruppo Modifica della scheda Home fare clic su Trova e seleziona e quindi su Convalida dati. Dopo aver trovato le celle a cui è applicata la convalida dei dati, è possibile modificare, copiare o rimuovere le impostazioni di convalida.
  • Quando si crea un elenco a discesa, è possibile utilizzare il comando Definisci nome, accessibile dal gruppo Nomi definiti della scheda Formule, per definire un nome per l'intervallo contenente l'elenco. Dopo aver creato l'elenco in un altro foglio di lavoro, è possibile nascondere il foglio di lavoro contenente l'elenco e quindi proteggere la cartella di lavoro in modo che gli utenti non abbiano accesso all'elenco.

Se la convalida dei dati non funziona, verificare che vengano soddisfatte le condizioni seguenti:

I dati non vengono immessi tramite copia o riempimento     La convalida dei dati prevede che vengano visualizzati i messaggi e venga impedita l'immissione di dati non validi solo se i dati vengono digitati direttamente in una cella. Se i dati vengono immessi mediante copia o riempimento, i messaggi non verranno visualizzati. Per evitare che i dati vengano immessi tramite copia e riempimento con trascinamento delle celle, deselezionare la casella di controllo Attiva quadratino di riempimento e trascinamento celle, accessibile in Impostazioni avanzate nella finestra di dialogo Opzioni di Excel, e quindi proteggere il foglio di lavoro.

Il ricalcolo manuale è disattivato     Se il ricalcolo manuale è attivato, è possibile che le celle non calcolate impediscano la convalida dei dati. Per disattivare il ricalcolo manuale, nel gruppo Calcolo della scheda Formule fare clic su Opzioni di calcolo e quindi su Automatico.

Le formule sono esenti da errori     Verificare che le formule nelle celle convalidate non diano origine a errori, ad esempio #RIF! o #DIV/0!. La convalida dei dati verrà ignorata finché l'errore non verrà corretto.

Le celle utilizzate come riferimento nelle formule sono corrette     Se una cella utilizzata come riferimento viene modificata e di conseguenza una formula in una cella convalidata restituisce un risultato non valido, il messaggio di convalida per la cella non verrà visualizzato.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Aggiungere la convalida dei dati a una cella o a un intervallo

Nelle sezioni successive verranno illustrate le diverse tecniche per l'aggiunta della convalida a celle di un foglio di lavoro.



Limitare l'immissione di dati ai valori di un elenco a discesa

Non è possibile cambiare il tipo o le dimensioni dei caratteri delle voci di un elenco.

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione dei dati, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Elenco nella casella Consenti.
  2. Fare clic nella casella Origine e quindi digitare i valori dell'elenco separati dal carattere utilizzato come separatore di elenco in Microsoft Windows (per impostazione predefinita la virgola).

Esempio:

  • Per limitare la risposta a una domanda, ad esempio "Hai figli?", a due opzioni, digitare Sì, No.
  • Per limitare a tre gradi di valutazione il giudizio sulla qualità di un fornitore, digitare Bassa, Media, Alta.

È possibile inoltre creare le voci di elenco utilizzando come riferimento un intervallo di celle di un altro punto della cartella di lavoro. Per ulteriori informazioni, vedere Creare un elenco a discesa da un intervallo di celle.

 Nota   La larghezza dell'elenco a discesa viene determinata dalla larghezza della cella a cui è applicata la convalida dei dati. Potrebbe essere necessario regolare tale larghezza per evitare di troncare le voci valide la cui larghezza eccede la larghezza dell'elenco a discesa.

  1. Verificare che la casella di controllo Elenco nella cella sia selezionata, altrimenti non sarà visibile la freccia accanto alla cella.
  2. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, selezionando la casella di controllo Ignora celle vuote viene consentita l'immissione di qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, selezionando la casella di controllo Ignora celle vuote viene consentita l'immissione di qualunque valore nella cella convalidata.

  1. È possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Accertarsi che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta del programma all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e accertarsi che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.

 Nota   Se si desidera consentire l'immissione di voci non contenute nell'elenco, deselezionare la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi.

  1. Selezionare una delle seguenti opzioni per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, scegliere Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interrompi.
  2. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o testo, per il titolo verrà utilizzata la stringa predefinita "Microsoft Excel" e il messaggio sarà per impostazione predefinita: "Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella".

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Limitare l'immissione di dati a un numero intero compreso tra limiti

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Numero intero nella casella Consenti.
  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio limiti superiori e inferiori, selezionare tra.
  3. Immettere il valore minimo, massimo o specifico da consentire. È inoltre possibile immettere una formula che restituisce un valore numerico.

Per impostare ad esempio un limite minimo di detrazioni sul doppio del numero dei figli nella cella F1, selezionare maggiore o uguale a nella casella Dati e immettere la formula =2*F1 nella casella Minimo.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Limitare l'immissione di dati a un numero decimale compreso tra limiti

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Decimale nella casella Consenti.
  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio i limiti superiore e inferiore, selezionare tra.
  3. Immettere il valore minimo, massimo o specifico da consentire. È inoltre possibile immettere una formula che restituisca un valore numerico.

Per impostare ad esempio un limite massimo per commissioni e bonus sul 6% dello stipendio di un venditore nella cella E1, selezionare minore o uguale a nella casella Dati e immettere la formula =E1*6% nella casella Massimo.

 Nota   Per consentire a un utente di immettere valori percentuali, ad esempio 20%, selezionare Decimale nella casella Consenti, selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati, immettere il valore minimo, massimo o specifico come valore decimale, ad esempio 0,2, e quindi visualizzare la cella di convalida dei dati come percentuale selezionando la cella e facendo clic su Stile percentuale Icona del pulsante nel gruppo Numeri della scheda Home.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Limitare l'immissione di dati a una data compresa in un intervallo di tempo

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Data nella casella Consenti.
  2. Scegliere il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per impostare ad esempio limiti superiori e inferiori, scegliere maggiore di.
  3. Immettere la data iniziale, finale o una data specifica da consentire. È inoltre possibile immettere una formula che restituisce una data.

Per impostare ad esempio un intervallo di tempo compreso tra la data di oggi e 3 giorni dalla data di oggi, selezionare tra nella casella Dati, immettere =OGGI() nella casella Minimo e immettere =OGGI()+3 nella casella Massimo.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Limitare l'immissione di dati a un periodo compreso in un intervallo di ore

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Ora nella casella Consenti.
  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati. Per consentire ad esempio orari precedenti a una determinata ora del giorno, scegliere minore di.
  3. Immettere l'ora di inizio, di fine o specifica da consentire. È inoltre possibile immettere una formula che restituisce un valore di ora.

Per impostare ad esempio un intervallo di tempo in cui viene servita la colazione tra l'orario di apertura del ristorante, indicato nella cella H1, e le cinque ore successive all'apertura, selezionare tra nella casella Dati, immettere =H1 nella casella Valore minimo e quindi immettere =H1+"5.00" nella casella Valore massimo.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Limitare l'immissione di dati a testo di una lunghezza specifica

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Scegliere Lunghezza testo nella casella Consenti.
  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati, scegliere il tipo di restrizione desiderato. Per consentire ad esempio un numero massimo di caratteri, selezionare minore o uguale a.
  3. Immettere la lunghezza minima, massima o specifica per il testo. È inoltre possibile immettere una formula che restituisce un valore numerico.

Per impostare ad esempio la lunghezza specifica per un campo di nome completo (C1) sulla lunghezza attuale di un campo di nome (A1) e di un campo di cognome (B1) più 10, selezionare minore o uguale a nella casella Dati e immettere =SOMMA(LUNGHEZZA(A1);LUNGHEZZA(B1);10) nella casella Massimo.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Calcolare il valore consentito in base al contenuto di un'altra cella

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare il tipo di dati desiderato nella casella Consenti.
  2. Selezionare il tipo di restrizione desiderato nella casella Dati.
  3. Nella casella o nelle caselle al di sotto della casella Dati fare clic sulla cella da utilizzare per specificare il valore consentito.

Per consentire ad esempio voci di un bilancio solo se il risultato non supera il budget indicato nella cella E4, selezionare Decimale nella casella Consenti, selezionare minore o uguale a nella casella Dati e immettere =E4 nella casella Massimo.

  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Utilizzare una formula per calcolare il valore consentito

  1. Selezionare una o più celle da convalidare.
  1. Nel gruppo Strumenti dati della scheda Dati fare clic su Convalida dati.

Immagine della barra multifunzione di Excel

MostraProblema: il comando Convalida dati non è disponibile.

È possibile che una tabella di Excel sia collegata a un sito di SharePoint     Non è possibile aggiungere la convalida dei dati a una tabella di Excel collegata a un sito di SharePoint. Per aggiungere la convalida dei dati, è necessario scollegare la tabella di Excel o convertirla in un intervallo.

Potrebbe essere in corso l'immissione di dati     Il comando Convalida dati non è disponibile nella scheda Dati durante l'immissione di dati in una cella. Per terminare l'immissione, premere INVIO o ESC.

Il foglio di lavoro potrebbe essere protetto o condiviso     Non è possibile modificare le impostazioni di convalida dei dati se la cartella di lavoro è condivisa o protetta. Per informazioni sull'interruzione della condivisione o della protezione di una cartella di lavoro, utilizzare i collegamenti disponibili nella sezione Vedere anche.

  1. Nella finestra di dialogo Convalida dati fare clic sulla scheda Impostazioni.
  1. Selezionare Personalizzato nella casella Consenti.
  2. Immettere una formula che calcola un valore logico (VERO per le voci valide o FALSO per quelle non valide) nella casella Formula.
Per garantire che Immettere la formula
La cella relativa all'importo per il picnic (B1) può essere aggiornata solo se non è stato stanziato un importo (D1) e il budget totale (D2) è inferiore ai 40.000 euro previsti. =E(D1=0;D2<40000)
La cella contenente una descrizione di prodotto (B2) includa solo testo. =VAL.TESTO(B2)
Per la cella contenente il budget pubblicitario previsto (B3), il subtotale per subappalti e servizi (E1) sia minore o uguale a 800 euro e il budget totale (E2) sia minore o uguale a 97.000 euro. =E(E1<=800;E2<=97000)
La cella contenente l'età di un dipendente (B4) includa sempre un valore maggiore del numero di anni completi di lavoro (F1) più 18 (l'età minima di un dipendente). =SE(B4>F1+18;VERO;FALSO)
Tutti i dati compresi nell'intervallo di celle A1:A20 contengono valori univoci.

=CONTA.SE($A$1:$A$20;A1)=1

È necessario immettere la formula nella convalida dei dati per la cella A1 e quindi inserire i dati nelle celle comprese tra A2 e A20 in modo che la convalida dei dati per ogni cella dell'intervallo abbia una formula simile. Il secondo argomento di CONTA.SE corrisponderà tuttavia alla cella corrente.

La cella contenente un nome di codice di prodotto (B5) inizi sempre con il prefisso standard ID- e la relativa lunghezza sia di almeno 10 caratteri. =E(SINISTRA(B5; 3) ="ID-";LUNGHEZZA(B5) > 9)
  1. Per specificare come gestire i valori vuoti (nulli), selezionare o deselezionare la casella di controllo Ignora celle vuote.

 Nota   Se i valori consentiti si basano su un intervallo di celle con un nome definito e in tale intervallo è contenuta una cella vuota, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata. Questo vale anche per celle a cui fanno riferimento formule di convalida: se vi sono celle di riferimento vuote, l'impostazione della casella di controllo Ignora celle vuote consente di immettere qualunque valore nella cella convalidata.

  1. Facoltativamente, è possibile fare in modo che venga visualizzato un messaggio di input quando si fa clic sulla cella.

MostraCome visualizzare un messaggio di input

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di input.
  2. Verificare che sia selezionata la casella di controllo Mostra messaggio di input quando viene selezionata la cella.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio.
  1. Indicare il tipo di risposta di Microsoft Office Excel all'immissione di dati non validi.

MostraCome specificare una risposta a dati non validi

  1. Fare clic sulla scheda Messaggio di errore e verificare che la casella di controllo Mostra messaggio di errore quando i dati immessi non sono validi sia selezionata.
  2. Selezionare una delle opzioni seguenti per la casella Stile:
    • Per visualizzare un messaggio informativo che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Informazione.
    • Per visualizzare un messaggio di avviso che non impedisce l'immissione di dati non validi, selezionare Avviso.
    • Per impedire l'immissione di dati non validi, selezionare Interruzione.
  3. Digitare il titolo e il testo del messaggio (fino a 225 caratteri).

 Nota   Se non si immette un titolo o un testo, il titolo predefinito sarà Microsoft Excel e il messaggio predefinito sarà Valore immesso non valido. Un utente ha stabilito delle limitazioni per i valori che è possibile immettere nella cella.

  1. Verificare la convalida dei dati per accertarsi che funzioni correttamente.

Provare a immettere sia dati validi sia dati non validi nelle celle per verificare il funzionamento delle impostazioni e accertarsi che vengano visualizzati i messaggi previsti.

Suggerimento    Se si modificano le impostazioni di convalida per una cella, è possibile applicare automaticamente le modifiche a tutte le altre celle che presentano le stesse impostazioni. A tale scopo, aprire la finestra di dialogo Convalida dati e quindi selezionare la casella di controllo Applica le modifiche a tutte le altre celle con le stesse impostazioni nella scheda Impostazioni.

Torna all'inizio Torna all'inizio

 
 
Si applica a:
Excel 2007