AGGREGA (Funzione AGGREGA)

Restituisce un'aggregazione in un elenco o un database.

La funzione AGGREGA risolve la limitazione della formattazione condizionale. Nelle barre di dati, nei set di icone e nelle scale di colori non è possibile visualizzare la formattazione condizionale se sono presenti errori nell'intervallo. Ciò si verifica perché le funzioni MIN, MAX e PERCENTILE non eseguono calcoli in presenza di errori nell'intervallo di calcolo. Anche le funzioni GRANDE, PICCOLO E DEV.ST.POP influiscono sulla funzionalità di determinate regole di formattazione condizionale per gli stessi motivi. Utilizzando la funzione AGGREGA è invece possibile implementare tali funzioni, dal momento che gli errori verranno ignorati. La funzione AGGREGA può inoltre applicare funzioni di aggregazione diverse a un elenco o database con l'opzione di ignorare le righe nascoste e i valori di errore.

Sintassi

Riferimento

AGGREGA(Num_funzione; Opzioni; Rif1; [Rif2]; …)

Matrice

AGGREGA(Num_funzione; Opzioni; Matrice; [k])

Nella sintassi della funzione AGGREGA sono previsti gli argomenti (argomento: Valore che fornisce informazioni per un'azione, un evento, un metodo, una proprietà, una funzione o una routine.) seguenti:

  • Num_funzione     Obbligatorio. Numero compreso tra 1 e 19 che specifica la funzione da utilizzare.
Num_funzione Funzione
1 MEDIA
2 CONTA.NUMERI
3 CONTA.VALORI
4 MAX
5 MIN
6 PRODOTTO
7 DEV.ST.C
8 DEV.ST.P
9 SOMMA
10 VAR.C
11 VAR.P
12 MEDIANA
13 MODA.SNGL
14 GRANDE
15 PICCOLO
16 INC.PERCENTILE
17 INC.QUARTILE
18 ESC.PERCENTILE
19 ESC.QUARTILE
  • Opzioni     Obbligatorio. Valore numerico che determina i valori da ignorare nell'intervallo di valutazione della funzione.
Opzione Comportamento
0 o omesso Ignora le funzioni annidate SUBTOTALE e AGGREGA
1 Ignora le righe nascoste e le funzioni annidate SUBTOTALE e AGGREGA
2 Ignora i valori di errore e le funzioni annidate SUBTOTALE e AGGREGA
3 Ignora le righe nascoste, i valori di errore e le funzioni annidate SUBTOTALE e AGGREGA
4 Non ignora alcun elemento
5 Ignora le righe nascoste
6 Ignora i valori di errore
7 Ignora le righe nascoste e i valori di errore
  • Rif1     Obbligatorio. Primo argomento numerico per le funzioni che accettano più argomenti numerici di cui si desidera il valore aggregato.
  • Rif2,...     Facoltativo. Argomenti numerici da 2 a 253 di cui si desidera il valore aggregato.

Per le funzioni che accettano matrici, rif1 è una matrice o una formula matrice oppure un riferimento a un intervallo di celle di cui si desidera il valore aggregato. Rif2 è un secondo argomento obbligatorio per determinate funzioni. Le funzioni seguenti richiedono un argomento rif2:

Funzione
GRANDE(matrice,k)
PICCOLO(matrice,k)
INC.PERCENTILE(matrice,k)
INC.QUARTILE(matrice,quarto)
ESC.PERCENTILE(matrice,k)
ESC.QUARTILE(matrice,quarto)

Osservazioni

Num_funzione:

  • Non appena si digita l'argomento num_funzione al momento dell'immissione della funzione AGGREGA in una cella del foglio di lavoro, verrà visualizzato un elenco di tutte le funzioni utilizzabili come argomenti.

Errori:

  • Se un secondo argomento di riferimento obbligatorio non viene specificato, AGGREGA restituirà un errore #VALORE!.
  • Se uno o più riferimenti sono riferimenti 3D, AGGREGA restituirà il valore di errore #VALORE!.

Aggregati annidati:

  • Se esistono altre funzioni AGGREGA all'interno di rif1, rif2,... oppure funzioni AGGREGA annidate, queste ultime verranno ignorate per evitare che vengano conteggiate due volte.
  • Se nei riferimenti della funzione AGGREGA sono incluse funzioni SUBTOTALE, queste ultime verranno ignorate.
  • Se sono incluse funzioni AGGREGA nella funzione SUBTOTALE, le funzioni AGGREGA verranno ignorate.

Tipo di intervallo:

  • La funzione AGGREGA è progettata per intervalli verticali o colonne di dati, ma non per intervalli orizzontali o righe di dati. Se ad esempio si calcola il subtotale di un intervallo orizzontale specificando l'opzione 1, ad esempio AGGREGA(1; 1; rif1), nascondendo una colonna il valore della somma degli aggregati non verrà influenzato. Se invece viene nascosta una riga in un intervallo verticale, tale valore verrà influenzato.

Esempi

Esempio 1

Per facilitare la comprensione dell'esempio, è possibile copiarlo in un foglio di lavoro vuoto.

MostraCome copiare un esempio

  1. Selezionare l'esempio in questo articolo. Se l'esempio deve essere copiato in Excel Online, copiare e incollare una cella alla volta.
    Important: Non selezionare le intestazioni di riga o di colonna.

Selezione di un esempio nella Guida

Selezione di un esempio nella Guida

  1. Premere CTRL+C.
  2. Creare una cartella di lavoro o un foglio di lavoro vuoto.
  3. Nel foglio di lavoro selezionare la cella A1 e premere CTRL+V. Se si usa Excel Online, ripetere l'operazione di Copia e Incolla per ogni cella nell'esempio.
    Important: Per il corretto funzionamento dell'esempio è necessario incollarlo nella cella A1 del foglio di lavoro.
  4. Per passare dalla visualizzazione dei risultati alla visualizzazione delle formule che restituiscono i risultati, premere CTRL+( oppure fare clic sul pulsante Mostra formule nel gruppo Verifica formule della scheda Formule.

Dopo aver copiato l'esempio in un foglio di lavoro vuoto, è possibile adattarlo in base alle proprie esigenze.

 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12

13

14


15

16

17
A B
#DIV/0! 82
72 65
30 95
#NUM! 63
31 53
96 71
32 55
81 83
33 100
53 91
34 89
Formula Descrizione (risultato)
=AGGREGA(4; 6; A1:A11) Calcola il valore massimo ignorando i valori di errore nell'intervallo (96)
=AGGREGA(14; 6; A1:A11; 3) Calcola il terzo valore più grande ignorando i valori di errore nell'intervallo (72)
=AGGREGA(15; 6; A1:A11) Restituisce l'errore #VALORE!. Ciò si verifica perché AGGREGA presuppone un secondo argomento di riferimento, dal momento che la funzione (PICCOLO) lo richiede.
=AGGREGA(12; 6; A1:A11; B1:B11) Calcola la mediana ignorando i valori di errore nell'intervallo (68)
=MAX(A1:A2) Restituisce un valore di errore, dal momento che sono presenti valori di errore nell'intervallo di valutazione (#DIV/0!)

Esempio 2

Per facilitare la comprensione dell'esempio, è possibile copiarlo in un foglio di lavoro vuoto.

MostraCome copiare un esempio

  1. Selezionare l'esempio in questo articolo. Se l'esempio deve essere copiato in Excel Online, copiare e incollare una cella alla volta.
    Important: Non selezionare le intestazioni di riga o di colonna.

Selezione di un esempio nella Guida

Selezione di un esempio nella Guida

  1. Premere CTRL+C.
  2. Creare una cartella di lavoro o un foglio di lavoro vuoto.
  3. Nel foglio di lavoro selezionare la cella A1 e premere CTRL+V. Se si usa Excel Online, ripetere l'operazione di Copia e Incolla per ogni cella nell'esempio.
    Important: Per il corretto funzionamento dell'esempio è necessario incollarlo nella cella A1 del foglio di lavoro.
  4. Per passare dalla visualizzazione dei risultati alla visualizzazione delle formule che restituiscono i risultati, premere CTRL+( oppure fare clic sul pulsante Mostra formule nel gruppo Verifica formule della scheda Formule.

Dopo aver copiato l'esempio in un foglio di lavoro vuoto, è possibile adattarlo in base alle proprie esigenze.

 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13

14

15


16

17
A B
x y
96 82
72 65
30 95
56 63
31 53
98 71
32 55
81 83
33 100
53 91
34 89
Formula Descrizione (risultato)
=AGGREGA(4; 5; A1:A11) Calcola il valore massimo ignorando i valori di errore nell'intervallo (98)
=AGGREGA(14; 5; A1:A11; 3) Calcola il terzo valore più grande ignorando i valori di errore nell'intervallo (81)
=AGGREGA(18; 5; A1:A11) Restituisce l'errore #VALORE!. Ciò si verifica perché AGGREGA presuppone un secondo argomento di riferimento, dal momento che la funzione (PERCENTILE) lo richiede.
=AGGREGA(12; 5; A1:A11; B1:B11) Calcola la mediana ignorando i valori di errore nell'intervallo (68)
 
 
Si applica a:
Excel 2010, Excel Web App