Novità di Microsoft Access

In Microsoft Access 2010 è possibile creare database Web e pubblicarli in un sito di SharePoint.

“Collaborare in modo semplice e immediato.”

I visitatori del sito di SharePoint possono utilizzare l'applicazione di database in un Web browser e saranno le autorizzazioni di SharePoint a determinare chi può vedere cosa. È inoltre possibile iniziare da un modello, in modo da avere subito a disposizione le principali funzionalità per la collaborazione. Esistono molti altri miglioramenti a supporto di questa nuova funzionalità di pubblicazione sul Web, che introducono vantaggi anche per i database desktop tradizionali.

Anche l'interfaccia utente di Access 2010 è stata modificata. Se non si conosce Office Access 2007, è probabile che la barra multifunzione e il riquadro di spostamento rappresentino delle novità. La barra multifunzione sostituisce i menu e le barre degli strumenti delle versioni precedenti. Il riquadro di spostamento sostituisce ed estende le funzionalità della finestra del database. Una delle novità di Access 2010, la visualizzazione Backstage, consente inoltre di accedere a tutti i comandi validi per un intero database, come il comando per la compattazione e il ripristino o i comandi accessibili in precedenza dal menu File.

In questo articolo vengono descritte le caratteristiche introdotte in Office Access 2007 e Access 2010. Per informazioni introduttive generali su Access, vedere l'articolo Introduzione ad Access 2010.

Contenuto dell'articolo


Panoramica

Se è disponibile l'accesso a un sito di SharePoint in cui è configurato Access Services, è possibile creare un database Web con Access 2010. Questo tipo di database potrà essere utilizzato dagli utenti in una finestra del Web browser, ma le modifiche di struttura dovranno essere apportate in Access 2010. Sebbene alcune caratteristiche dei database desktop non siano direttamente trasferibili nel Web, si possono ottenere più o meno gli stessi risultati tramite nuove caratteristiche, come i campi calcolati e le macro di dati.

Condividere un database sul Web

  • Utilizzare un modello    Access 2010 include cinque modelli: Contatti, Beni, Progetti, Eventi e Beneficenza. Qualsiasi modello può inoltre essere modificato sia prima che dopo la pubblicazione.
  • Creare un database completamento nuovo    Quando si crea un nuovo database vuoto, è possibile scegliere se creare un database normale o un database Web. Questa scelta determina le caratteristiche e i comandi di progettazione disponibili, in modo che sia facile assicurarsi che l'applicazione finale sia compatibile con il Web.
  • Convertire un database esistente in un database Web    È possibile pubblicare un'applicazione esistente nel Web. Non tutte le caratteristiche dei database desktop sono supportate per il Web, pertanto potrebbe essere necessario apportare alcune modifiche all'applicazione.

 Nota   Per individuare e risolvere eventuali problemi di compatibilità, è possibile eseguire il nuovo strumento Verifica compatibilità per il Web.

  • Intranet o Internet    È possibile eseguire la pubblicazione in un server di SharePoint privato oppure utilizzare una soluzione di SharePoint ospitata.

Per ulteriori informazioni sui database Web, vedere l'articolo Creare un database da condividere sul Web.

Nuovo generatore di macro

Access 2010 include un nuovo generatore di macro che offre funzionalità IntelliSense e un'interfaccia lineare e di immediata comprensione.

Generatore di macro

Callout 1 Selezionare un'azione nell'elenco...
Callout 2 ...oppure fare doppio clic su un'azione nel Catalogo azioni per aggiungerla alla macro.
Callout 3 Quando si lavora a una macro viene visualizzata la scheda Progettazione.

Dopo l'aggiunta di un'azione, nel generatore di macro vengono visualizzate ulteriori opzioni. Se si aggiunge un'azione "Se", ad esempio, verranno visualizzate le opzioni illustrate di seguito:

Macro con azione Se

Oltre alle macro tradizionali, il nuovo generatore di macro viene utilizzato anche per creare le macro di dati, una novità di questa versione.

Macro di dati per modificare i dati in base a eventi

Le macro di dati sono utili per supportare le aggregazioni nei database Web e consentono inoltre di implementare "trigger" in qualsiasi database di Access 2010.

Si supponga, ad esempio, che il database includa un campo PercentualeCompletamento e un campo Stato. È possibile utilizzare una macro di dati per impostare PercentualeCompletamento su 100 quando si imposta Stato su Completato e su 0 quando si imposta Stato su Non iniziato.

Generatore di espressioni migliorato

Il Generatore di espressioni ora supporta IntelliSense ed è quindi possibile visualizzare le opzioni disponibili durante la digitazione. Nella finestra del Generatore di espressioni vengono inoltre visualizzate informazioni della Guida per il valore dell'espressione selezionato. Se si seleziona la funzione Trim, ad esempio, verranno visualizzate le informazioni seguenti:

Trim(stringa) Restituisce un valore dal tipo Variant al tipo stringa contenente una copia di una stringa specificata, senza spazi iniziali e finali.

Campi calcolati

È possibile creare un campo in cui visualizzare i risultati di un calcolo. Il calcolo deve fare riferimento ad altri campi nella stessa tabella. Per creare il calcolo si utilizza il Generatore di espressioni.

Regole di convalida delle tabelle

 Nota   Questa caratteristica è stata introdotta in Access 2007.

È possibile creare una regola per impedire l'immissione dei dati se il record modificato non supera la convalida di una regola specificata. Diversamente dalle regole di convalida dei campi, le regole di convalida delle tabelle consentono di controllare il valore di più campi. Per creare la regola di convalida si utilizza il Generatore di espressioni.

Modelli di database per la creazione di applicazioni complete

Access 2010 include un'ampia gamma di modelli di database professionali per la registrazione di contatti, attività, eventi, studenti, beni e altri tipi di dati. È possibile utilizzare tali modelli così come sono oppure modificarli e personalizzarli per supportare la registrazione di informazioni in base a specifiche esigenze.

Modelli disponibili nella visualizzazione Backstage

Ogni modello costituisce un'applicazione di registrazione completa, contenente tabelle, maschere, query, macro, relazioni e report predefiniti. I modelli sono progettati per risultare immediatamente utili e pratici da utilizzare. Se il modello soddisfa i requisiti desiderati è possibile utilizzarlo subito senza apportare alcuna modifica. In caso contrario, può costituire comunque un valido punto di partenza per creare un database che soddisfi le proprie esigenze.

Database Web Beni

Oltre ai modelli inclusi in Access 2010, è possibile connettersi a Office.com e scaricare ulteriori modelli.

Parti di applicazione per l'aggiunta di funzionalità a un database esistente

È possibile estendere facilmente le funzionalità di un database esistente tramite l'utilizzo di una parte di applicazione. Introdotta in Access 2010, una parte di applicazione è un modello che comprende parte di un database, ad esempio una tabella preformattata, oppure una tabella a cui sono associati una maschera e un report. Aggiungere ad esempio una parte di applicazione Attività nel database per ottenere una tabella Attività, una maschera Attività e la possibilità di impostare una relazione tra la tabella Attività e un'altra tabella nel database.

Parti applicazioni nella scheda Crea

Visualizzazione Foglio dati migliorata

È possibile creare una tabella e iniziare a utilizzarla senza dover definire i campi anticipatamente. È infatti sufficiente fare clic su Tabella nella scheda Crea e iniziare a immettere i dati nel nuovo foglio dati visualizzato. In Access 2010 viene determinato automaticamente il tipo di dati migliore per ogni campo, in modo che sia possibile iniziare immediatamente a lavorare senza sprecare tempo. La colonna Fare clic per aggiungere indica la posizione in cui aggiungere un nuovo campo, mentre se è necessario modificare il tipo di dati o il formato di visualizzazione di un campo nuovo o esistente, è possibile utilizzare i comandi della barra multifunzione nella scheda Campi. È inoltre possibile incollare i dati dalle tabelle di Microsoft Excel in un nuovo foglio dati, in modo che in Access 2010 vengano creati tutti i campi e vengano riconosciuti i tipi di dati automaticamente.

Colonna Fare clic per aggiungere nella visualizzazione Foglio dati

Riquadro Elenco campi

Il riquadro Elenco campi, introdotto in Access 2007, consente di aggiungere campi di altre tabelle. È possibile trascinare campi dalla tabella nell'origine record, da tabelle correlate o da tabelle non correlate nel database. Se necessaria, la relazione tra tabelle viene creata automaticamente oppure le informazioni per crearla vengono richieste all'utente durante il processo.

Riquadro Elenco campi

Visualizzazione Layout per la progettazione di maschere e report in modo rapido

La visualizzazione Layout consente di apportare modifiche alla struttura quando si visualizzano i dati di una maschera o di un report.

Per la visualizzazione Layout sono stati introdotti vari miglioramenti rispetto ad Access 2007 e l'utilizzo di questa visualizzazione è fondamentale per la progettazione di una maschera o un report per il Web.

Maschera in visualizzazione Layout contenente dati dinamici

È ad esempio possibile aggiungere un campo alla griglia di struttura trascinandolo dal riquadro Elenco campi oppure modificare le proprietà tramite la finestra delle proprietà.

Utilizzare layout controllo per disporre i dati in modo ordinato

I layout, introdotti in Office Access 2007, sono gruppi di controlli che è possibile spostare e ridimensionare come una singola unità. In Access 2010, i layout sono stati migliorati per consentire maggiore flessibilità di posizionamento dei controlli nelle maschere e nei report. È possibile dividere o unire le celle in orizzontale o in verticale, in modo da poter disporre con maggiore facilità campi, colonne o righe.

Per la progettazione di database Web è necessario utilizzare la visualizzazione Layout, ma la visualizzazione Struttura rimane comunque disponibile per la progettazione dei database desktop.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Nuova interfaccia utente

La nuova interfaccia utente, introdotta in Office Access 2007 e migliorata in Access 2010, è stata progettata per semplificare l'individuazione dei comandi e delle caratteristiche che nelle versioni precedenti risultano spesso nascosti in menu e barre degli strumenti complessi.

Barra multifunzione

La barra multifunzione è una raccolta di schede che contengono gruppi di comandi organizzati in base alle caratteristiche e alle funzionalità. La barra multifunzione sostituisce i vari livelli di menu e barre degli strumenti presenti nelle versioni precedenti di Access.

Immagine della barra multifunzione di Access

Le caratteristiche principali della barra multifunzione includono:

  • Schede di comandi: schede in cui i comandi utilizzati più comunemente sono visualizzati insieme in modo che sia possibile individuarli rapidamente ogni volta che è necessario.
  • Schede di comandi contestuali: schede di comandi visualizzate in base al contesto, ovvero all'oggetto che si sta utilizzando o all'attività che si sta eseguendo. Una scheda di questo tipo contiene i comandi più appropriati per il tipo di operazione in corso.
  • Raccolte: nuovi controlli in cui viene visualizzata un'anteprima di uno stile o di un'opzione, in modo che sia possibile vedere il risultato prima di operare una scelta.

Visualizzazione Backstage

Una delle novità di Access 2010, la visualizzazione Backstage contiene i comandi validi per l'intero database, come il comando per la compattazione e il ripristino o il comando per l'apertura di un nuovo database. I comandi sono disposti in schede sul lato sinistro dello schermo e ogni scheda contiene un gruppo di comandi o collegamenti correlati. Se si fa clic su Nuovo, ad esempio, verranno visualizzati vari pulsanti per la creazione di un database completamente nuovo o per la selezione di un modello nella raccolta di modelli di database professionali disponibili.

Molti dei comandi disponibili nella visualizzazione Backstage sono inclusi nel menu File nelle versioni precedenti di Access. oltre ai database aperti di recente e collegamenti ad articoli di office.com, se è disponibile una connessione a Internet.

Visualizzazione Backstage di Access

Riquadro di spostamento

Introdotto in Access 2007, il riquadro di spostamento contiene l'elenco di tutti gli oggetti presenti nel database aperto e consente di accedere in modo semplice a tali oggetti. Tramite il riquadro di spostamento è possibile organizzare gli oggetti in base a tipo di oggetto, data di creazione, data di modifica o tabella correlata (in base alle dipendenze tra gli oggetti) oppure in gruppi personalizzati. Se si desidera uno spazio maggiore per la progettazione della maschera, è possibile comprimere in modo semplice il riquadro di spostamento in modo che occupi poco spazio ma resti comunque disponibile. Il riquadro di spostamento sostituisce la finestra del database utilizzata nelle versioni di Access precedenti ad Access 2007.

Oggetti nel riquadro di spostamento

Oggetti a schede

Per impostazione predefinita, nella finestra di Access le tabelle, le query, le maschere, i report e le macro vengono visualizzati come oggetti a schede.

 Nota   È possibile modificare questa impostazione per i singoli database e utilizzare finestre per gli oggetti anziché schede.

Oggetto a schede in Access 2007

Facendo clic sulle schede degli oggetti, è possibile passare in modo rapido da un oggetto all'altro.

Finestra della Guida

Access 2010 consente di accedere in modo semplice sia alla Guida di Access che alle guide di riferimento per gli sviluppatori dalla stessa finestra della Guida. È possibile modificare facilmente l'ambito della ricerca, ad esempio eseguendo ricerche solo nel contenuto delle guide di riferimento per gli sviluppatori. Indipendentemente dalle impostazioni specificate nella finestra della Guida, tutti i contenuti della Guida di Access e delle guide di riferimento per gli sviluppatori sono sempre disponibili online, nel sito Office.com o in MSDN.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Strumenti per la creazione di oggetti più potenti

Access 2010 offre un ambiente intuitivo per la creazione di oggetti di database.

Scheda Crea

La scheda Crea consente di creare in modo rapido nuovi report, maschere, tabelle, query e altri oggetti di database. Se nel riquadro di spostamento è stata selezionata una tabella o una query, è possibile creare una nuova maschera o un nuovo report basato su tale oggetto con un solo clic utilizzando il comando Maschera o Report.

Le nuove maschere e i nuovi report creati tramite questa procedura con un solo clic utilizzano una struttura aggiornata per ottenere un aspetto più chiaro e immediato. Le maschere e i report generati automaticamente hanno un aspetto professionale che prevede intestazioni con logo e titolo. I report generati automaticamente includono inoltre informazioni su data e ora, oltre a informazioni incluse nei piè di pagina e nei totali.

Visualizzazione Report e visualizzazione Layout

Queste visualizzazioni, introdotte in Office Access 2007 e migliorate in Access 2010 consentono di utilizzare maschere e report in modo interattivo. Tramite la visualizzazione Report, è possibile consultare una rappresentazione accurata di un report senza doverlo stampare o visualizzare in Anteprima di stampa. Per concentrarsi su determinati record, è possibile utilizzare la funzionalità di filtro oppure cercare il testo corrispondente tramite un'operazione di ricerca. È possibile utilizzare il comando Copia per copiare testo negli Appunti o fare clic sui collegamenti ipertestuali attivi presenti nel report per visualizzare un collegamento nel browser.

La visualizzazione Layout consente di apportare modifiche alla struttura durante la consultazione dei dati. È possibile utilizzare la visualizzazione Layout per apportare numerose modifiche comuni alla struttura quando si visualizzano i dati di una maschera o di un report. È ad esempio possibile aggiungere un campo trascinando il relativo nome dal nuovo riquadro Elenco campi oppure modificare le proprietà tramite la finestra delle proprietà.

La visualizzazione Layout include ora layout di progettazione migliorati, ovvero gruppi di controlli che è possibile regolare contemporaneamente come un unico elemento, in modo che sia possibile ridisporre in modo semplice campi, colonne, righe o interi layout. Nella visualizzazione Layout è inoltre possibile rimuovere un campo o aggiungere formattazione in modo semplice.

Report in visualizzazione Layout

Semplificazione delle operazioni di raggruppamento e ordinamento nei report

In Office Access 2007 è stata introdotta la possibilità di accedere in modo più semplice alle funzionalità di raggruppamento, ordinamento e aggiunta dei totali nei report. L'interfaccia risulta intuitiva e di facile utilizzo e, in visualizzazione Layout, è possibile visualizzare l'effetto dei comandi in tempo reale.

Riquadro Raggruppamento, ordinamento e totale

Si supponga di voler visualizzare le vendite totali per regione in un report. Utilizzare la visualizzazione Layout e il riquadro Raggruppamento, ordinamento e totale per aggiungere un livello di gruppo, richiedere un totale e vedere le modifiche in tempo reale nel report. La riga Totale consente di aggiungere in modo semplice una somma, una media, un conteggio o un valore massimo o minimo nelle intestazioni e nei piè di pagina del report. Per i semplici totali non è più necessario creare manualmente un campo calcolato ma è sufficiente posizionare il puntatore e fare clic.

Creazione di un totale in un report

I layout dei controlli migliorati risultano utili per la creazione di maschere e report curati

Maschere e report contengono spesso informazioni in formato tabulare, ad esempio una colonna contenente i nomi dei clienti o una riga contenente tutti i campi relativi a un cliente. È possibile raggruppare tali controlli in un layout facile da modificare come un unico elemento, etichette incluse.

Comandi nel gruppo Layout controllo della scheda Disponi

Poiché è possibile selezionare i controlli di diverse sezioni, ad esempio l'etichetta nell'intestazione o nel piè di pagina della sezione, si ha a disposizione una notevole flessibilità. È possibile eseguire in modo semplice le seguenti operazioni:

  • Spostare o ridimensionare un layout, ad esempio spostare una colonna a sinistra o a destra.
  • Definire la formattazione di un layout, ad esempio impostare la colonna dei nomi dei clienti in grassetto in modo da metterla in evidenza.
  • Aggiungere una colonna (campo) a un layout.
  • Eliminare una colonna (campo) da un layout.
  • Unire o dividere celle (solo in Access 2010).

Spostamento di una colonna in visualizzazione Layout

I layout vengono salvati con la relativa struttura in modo da rimanere disponibili.

Maschere divise per la consultazione rapida dei dati

 Nota   Questa caratteristica è stata introdotta in Access 2007.

Utilizzare una maschera divisa per creare maschere che combinano una visualizzazione Foglio dati e una visualizzazione Maschera. È possibile impostare una proprietà per fare in modo che il foglio dati venga inserito nella parte superiore, inferiore, sinistra o destra.

Maschera divisa

 Nota   Le maschere divise non sono disponibili in database Web.

Macro incorporate in maschere e report

Le macro incorporate sono state introdotte in Office Access 2007.

Utilizzare le macro incorporate per evitare di dover scrivere codice. Una macro incorporata viene memorizzata in una proprietà e fa parte dell'oggetto a cui appartiene. È possibile modificare la struttura di una macro incorporata senza doversi preoccupare degli altri controlli che potrebbero utilizzare la macro, in quanto ogni macro incorporata è indipendente. Le macro incorporate sono attendibili perché viene automaticamente impedita l'esecuzione di operazioni potenzialmente non sicure.

Assegnazione di una macro incorporata a un evento Su doppio clic

Torna all'inizio Torna all'inizio

Nuovi tipi di dati e controlli

Una novità di Access 2010, i campi calcolati consentono di memorizzare il risultato di un calcolo. In Office Access 2007 sono stati introdotti i tipi di dati e i controlli nuovi e migliorati seguenti:

  • Campi multivalore
  • Tipo di dati Allegato
  • Campi Memo avanzati
  • Controllo calendario predefinito per i campi di tipo Data/ora

Campi calcolati

È possibile creare un campo in cui visualizzare un valore calcolato da altri dati nella stessa tabella. Per creare il calcolo si utilizza il Generatore di espressioni ed è quindi possibile sfruttare i vantaggi di IntelliSense e accedere in modo semplice alle informazioni della Guida per i valori delle espressioni.

Non è possibile utilizzare dati da altre tabelle come origine per i dati calcolati. Alcune espressioni non sono supportate dai campi calcolati.

Campi multivalore

Introdotti in Office Access 2007, i campi multivalore consentono di memorizzare più di un valore per ogni record. Si supponga di dover assegnare un'attività a uno dei propri dipendenti o terzisti, ma di volerla assegnare a più di una persona. A tale scopo, nella maggior parte dei sistemi di gestione di database e nelle versioni di Access precedenti a Office Access 2007 è necessario creare una relazione molti-a-molti.

 Nota   In Access viene creata una tabella nascosta per gestire le relazioni molti-a-molti necessarie per ogni campo multivalore.

I campi multivalore sono particolarmente utili quando si utilizza un elenco SharePoint che contiene uno dei tipi di campo multivalore utilizzati in Windows SharePoint Services. Access 2010 è compatibile con questi tipi di dati.

Campi multivalore

Campi degli allegati per i file

Il tipo di dati Allegato consente di memorizzare in modo semplice tutti i tipi di documenti e file binari in un database senza far aumentare inutilmente la dimensione del database stesso. In Access gli allegati, quando possibile, vengono automaticamente compressi per ridurre al minimo lo spazio utilizzato. Utilizzando tale tipo di dati è ad esempio possibile allegare in modo molto più semplice un documento di Word a un record o salvare una serie di immagini digitali in un database. È anche possibile aggiungere più allegati a un singolo record.

Finestra di dialogo Allegati

 Nota   È possibile utilizzare campi Allegato nei database Web, tuttavia ogni tabella Web non può contenere più di un campo di tale tipo.

Campi Memo che consentono ora di archiviare testo RTF e supportano la cronologia delle revisioni

Grazie ai campi Memo RTF introdotti in Office Access 2007, non è più necessario inserire nei record solo testo normale. È possibile applicare al testo opzioni di formattazione, ad esempio grassetto, corsivo, colori e tipi di carattere diversi e altre opzioni comuni di formattazione, nonché memorizzare il testo nel database. Il testo formattato viene memorizzato in un campo Memo in un formato basato su HTML compatibile con il tipo di dati RTF di Windows SharePoint Services. È sufficiente impostare la nuova proprietà Formato testo su RTF o Testo normale affinché le informazioni vengano formattate correttamente nei controlli casella di testo e in visualizzazione Foglio dati.

I campi Memo sono utili per memorizzare grandi quantità di informazioni. È possibile configurare la proprietà Solo accodamenti in modo che venga conservata una cronologia di tutte le modifiche apportate a un campo Memo. È quindi possibile visualizzare una cronologia di tali modifiche. Questa caratteristica supporta inoltre la caratteristica di registrazione in Windows SharePoint Services in modo che sia possibile utilizzare Access per visualizzare la cronologia dei contenuti degli elenchi SharePoint.

Calendario per la selezione delle date

 Nota   Questa caratteristica è stata introdotta in Access 2007.

I campi e i controlli in cui viene utilizzato il tipo di dati Data/ora supportano automaticamente un calendario interattivo predefinito, introdotto in Access 2007. Il pulsante relativo al calendario viene automaticamente visualizzato a destra della data. Facendo clic su tale pulsante viene automaticamente visualizzato un calendario che consente di individuare e scegliere la data desiderata. Tramite una proprietà è possibile disattivare il calendario per un campo o per un controllo.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Presentazione dei dati migliorata

Le nuove caratteristiche per la presentazione dei dati aiutano a creare oggetti di database in modo più rapido e ad analizzarli con maggiore semplicità.

Strumenti di ordinamento e filtro avanzati

Si supponga di dover trovare un valore corrispondente o ordinare una colonna rapidamente. La funzionalità Filtro automatico introdotta in Office Access 2007 incrementa le già potenti capacità di filtro in modo che sia possibile concentrarsi immediatamente sui dati necessari. È possibile effettuare in modo semplice una selezione tra i valori univoci di una colonna, operazione utile in casi in cui non si ricorda il nome necessario, oppure ordinare i valori utilizzando chiare opzioni di menu contestuali, come Ordina dal meno recente al più recente o Ordina dal più piccolo al più grande.

Filtro automatico

Le opzioni di filtro più comuni sono facilmente visibili nei comandi di menu oppure è possibile utilizzare i filtri rapidi per limitare le informazioni in base ai dati immessi. Le opzioni di filtro rapido cambiano automaticamente in base ai tipi di dati, pertanto vengono visualizzate le opzioni appropriate in base al fatto che si tratti di testo, data o informazioni numeriche.

Menu Filtri di data

Totali e colori di sfondo alternativi nei fogli dati

La visualizzazione Foglio dati include una riga Totale che consente di visualizzare una somma, una media, un conteggio, un valore massimo o minimo, la deviazione standard o la varianza. Dopo aver aggiunto la riga Totale, posizionare il puntatore sulla freccia nella cella della colonna e selezionare il tipo di calcolo desiderato.

Riga Totale in un foglio dati

I fogli dati, i report e le maschere continue supportano un colore di sfondo alternativo per le righe, che è possibile configurare indipendentemente dal colore di sfondo predefinito. È possibile applicare in modo semplice un'ombreggiatura a righe alterne e scegliere qualsiasi colore.

Foglio dati in cui è utilizzato un colore alternativo per le righe

Formattazione condizionale

Access 2010 include nuove caratteristiche per la formattazione condizionale che consentono di ottenere alcuni degli stili di formattazione disponibili in Excel. Ad esempio, è ora possibile aggiungere barre dei dati per migliorare la leggibilità di una colonna di numeri, come illustrato nella figura seguente:

Formattazione condizionale in un report di Access

 Nota   La formattazione condizionale non è disponibile nei database Web.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Sicurezza avanzata

Le funzionalità di sicurezza avanzata e la stretta integrazione con Windows SharePoint Services consentono di gestire i dati in modo più efficace e di garantire un'elevata sicurezza delle applicazioni di registrazione delle informazioni. Memorizzando i dati di tali applicazioni in elenchi di Windows SharePoint Services, è possibile controllare la cronologia delle revisioni, ripristinare informazioni eliminate e configurare autorizzazioni di accesso ai dati.

In Office Access 2007 è stato introdotto un nuovo modello di sicurezza ancora disponibile in forma migliorata in Access 2010. Le conferme dell'attendibilità unificate sono integrate con il Centro protezione di Microsoft Office. Grazie all'impostazione dei percorsi attendibili è possibile considerare attendibili tutti i database presenti nelle cartelle protette. È possibile caricare un'applicazione di Office Access 2007 contenente codice o macro disabilitati per garantirne un utilizzo più sicuro, in modalità sandbox, ovvero senza la possibilità di eseguire comandi non sicuri. Le macro considerate attendibili vengono comunque eseguite in modalità sandbox.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Raccogliere dati tramite moduli di InfoPath e Outlook

La caratteristica di raccolta dati introdotta in Office Access 2007 consente di raccogliere commenti e suggerimenti tramite Outlook e facoltativamente InfoPath. È possibile generare automaticamente un modulo di InfoPath o un modulo HTML e inserirlo nel corpo di un messaggio di posta elettronica. È quindi possibile inviare il modulo a destinatari scelti tra i contatti di Outlook oppure a nomi di destinatari memorizzati in un campo del database di Access.

Utilizzo di un messaggio di posta elettronica per la raccolta di dati

È possibile scegliere se raccogliere nuove informazioni o aggiornare quelle esistenti. I destinatari possono quindi compilare il modulo e restituirlo. Outlook riconosce i moduli in arrivo e salva automaticamente i dati nel database di Access, senza che sia necessario digitarli di nuovo.

Esportazione in formato PDF e XPS

In Access 2010 è possibile esportare i dati in un formato di file PDF (Portable Document Format) o XPS (XML Paper Specification) per la stampa, la pubblicazione e la distribuzione tramite posta elettronica, a condizione di avere installato il componente aggiuntivo Pubblica come PDF o XPS. L'esportazione di una maschera, un report o un foglio dati in un file PDF o XPS consente di acquisire le informazioni in un formato facilmente distribuibile che mantiene tutte le caratteristiche di formattazione senza che altri utenti debbano installare Access per stampare o esaminare l'output.

  • PDF (Portable Document Format)    Il formato PDF è un formato di file elettronico a layout fisso che consente di mantenere la formattazione dei documenti e di agevolare la condivisione di file. Il formato PDF garantisce che il file conservi esattamente il formato previsto, sia quando viene stampato che quando viene visualizzato online, e che i dati del file non possano essere facilmente copiati o modificati. Il formato PDF risulta inoltre utile per i documenti destinati alla riproduzione tramite servizi di stampa commerciale.
  • XPS (XML Paper Specification)    Il formato XPS è un formato di file elettronico che consente di mantenere la formattazione dei documenti e di agevolare la condivisione di file. Il formato XPS garantisce che il file mantenga esattamente il formato previsto, sia quando viene stampato che quando viene visualizzato online, e che i dati del file non possano essere facilmente copiati o modificati.

Maggiore semplicità di utilizzo dei dati esterni

È ora possibile connettersi a un servizio Web come origine dati esterna. A tale scopo sarà necessario disporre del file di definizione del servizio Web fornito dall'amministratore del servizio in oggetto. Dopo aver installato il file di definizione, è possibile attivare un collegamento ai dati del servizio Web in forma di tabella collegata.

Le nuove caratteristiche introdotte in Office Access 2007 consentono di importare ed esportare i dati in modo più semplice. È possibile salvare un'operazione di importazione o esportazione, quindi riutilizzarla successivamente se è necessario eseguire la stessa attività. L'Importazione guidata Foglio di calcolo consente di ignorare i tipi di dati scelti da Access. È quindi possibile importare, esportare ed eseguire il collegamento a file in un formato non anteriore a Office Excel 2007.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Metodi migliori per la risoluzione dei problemi

Introdotta in Office Access 2007, Diagnostica Microsoft Office include una serie di test diagnostici che consentono di individuare le cause di arresti anomali del computer. I test diagnostici consentono di risolvere direttamente alcuni problemi e di individuare i metodi per risolvere gli altri. La funzionalità Diagnostica Microsoft Office sostituisce le seguenti funzionalità di Microsoft Office 2003: Rileva problemi e ripristina e Ripristino applicazioni di Microsoft Office.

Torna all'inizio Torna all'inizio

Strumenti di correzione migliorati

Di seguito vengono descritte alcune nuove funzionalità del correttore ortografico.

Torna all'inizio Torna all'inizio

 
 
Si applica a:
Access 2010